Milano Moda Donna

Diesel Black Gold: «Una collezione molto casual e molto Diesel»

Una nuova sigla stilistica per la donna Diesel Black Gold del prossimo inverno. Lo spirito rock della collezione si stempera nella fluidità delle linee, che ricordano con spirito nostalgico gli anni Novanta, per un urban style in chiave rilassata. Rosso: «Siamo di riferimento nel contemporary»

 

Il vento del cambiamento ha attraversato fin dall'inizio la passerella, percorsa da silhouette lunghe e sottili in rapida sequenza declinate in una palette cromatica ispirata ai colori della terra.

 

Il metodo Andreas Melbostad - scomporre i codici della griffe per ricostruirli con proporzioni e funzioni diverse - ha portato frutti inediti. Il punto di approdo sorprende: si parte dalla giacca da motociclista e si arriva al lungo cappotto in montone, al trench in pelle o alla maxi-gonna con cerniera davanti. I classici del guardaroba sartoriale sfumano in gonne pantaloni e scamiciati.

 

La maglia è protagonista, artefice dei lunghi abiti morbidi con collo alto, delle gonne lunghe lavorate a coste, dei twin set con il cardigan che arriva a sfiorare le caviglie. Ritorna, sotto forma di dettaglio, per guanti, colletti, maniche, polsini e coprispalle a costine.

 

Gessati in lana, Principe di Galles, velluti a coste e denim arrivano direttamente dal guardaroba maschile e si stemperano abbinati a giacche in shirling o ricamati con lustrini.

 

I jeans sono grungy e il denim si reinventa sotto forma di lunghe salopette o grazie a decorazioni in shearling. La pelle, altra icona della griffe, plasma i cappotti lunghi zippati e strizzati dalla cintura, le bluse corte e aderenti chiuse sul davanti, le gonne lunghe, con la zip aperta sui pantaloni larghi e fluidi.

 

«Una collezione molto casual e molto Diesel - è il commento di Renzo Rosso -. Per Diesel Black Gold, che è la punta di diamante del brand, usiamo materiali sempre più belli, puntiamo sempre più sulla qualità e sul made in Italy. Sono proprio soddisfatto del lavoro svolto da questo team di creativi, guidati da Andreas. Sono tutti capi iconici trasformati con vestibilità e silhouette diverse, oppure frutto di un mix and match di stili diversi».

 

«Ciò che mi dà maggiore soddisfazione - ha proseguito - è che alla sfilata vengono sempre più buyer, giornalisti e fashion editor e, soprattutto, che con Diesel Black Gold stiamo diventando un punto di riferimento per il mondo del contemporary».

 

Sul tema della sfilata unica Rosso non si sbilancia, ma lascia intravedere possibili evoluzioni: «Ci stiamo lavorando, potenzialmente potrebbe essere dal prossimo settembre. Vediamo».

 

stats