Milano Moda Donna

Nº21: la glamour parade delle majorette di Alessandro Dell'Acqua

Non una diva, né una vamp, tantomeno una star: con Nº21 Alessandro Dell'Acqua si è ispirato al mondo delle majorette per la sua donna in bilico tra sport e spettacolo, quotidianità ed esibizione, luminosità e spirito dark. Una collezione in cui riporta in auge il tanto amato dialogo tra maschile e femminile.

 

Ritratta nel momento in cui è finita l'esibizione e torna alla propria quotidianità, la majorette di Alessandro Dell'Acqua è lo spunto per «sviluppare molti aspetti che sembrano contraddittori nella moda di oggi», spiega lo stilista.

 

«Sono partito da un'idea notturna che si confronta con situazioni gioiose e divertenti e nella majorette ho visto la figura che materializza la contraddizione di un concetto di spettacolo ritenuto cheap e popolare, con la capacità di sviluppare un glamour inconsapevole e improvviso, non calcolato, che però risulta autentico e con accenti molto personali».

 

Grazie all'abilità di di mixare tessuti, fantasie e di giocare con le sovrapposizioni, Dell'Acqua trasferisce su abiti, gonne, cappotti e giubbotti le insegne luminose dei casinò di Las Vegas, mixando panno, pelle e leopardo e gettando su tutto manciate di paillette, con il nero che diventa l'asfalto bagnato di notte su cui si riflettono le luci e i colori della città.

 

L'oro è il fil rouge di tutta la collezione: inserto che illumina i parka, sottoveste che ammicca discreta sotto le trasparenze di abiti tutti veli e trasparenze, interno dei parka con collo in pelliccia o, ancora, più audace, gonna longuette sotto il pull di maglia morbido e peloso, lavorato a jacquard. Brillano anche le frange di paillette, i completi maschili orlati di cristalli, i maglioni nei toni naturali abbracciati da lavorazioni luminescenti.

 

Coerente con il tema e lo stile della collezione, la nuova borsa per il prossimo inverno è il modello Lolita, colorata e con un enorme pon-pon di frange in pelle.

 

stats