Milano Moda Uomo

Bottega Veneta: l’evoluzione logica della silhouette anni’40

Il direttore creativo Tomas Maier la definisce «una nuova collezione basata sull’evoluzione logica della silhouette allungata», sia nei volumi che nello stile eterogeneo delle varie parti del look.

 

I pantaloni lunghi sono sofisticati e definiscono la silhouette della collezione. Giacche e cappotti sono destrutturati e lo sportswear evoca lo stile degli abiti da lavoro. Motivi geometrici e grafici sono creati con diverse tecniche e proporzioni quali stampati, jacquard e intarsiati.

 

Le borse sono di dimensioni complesse, con doppio o triplo risvolto e sono caratterizzate da diversi materiali quali coccodrillo, struzzo, pelle di cervo, doppio suede e vitello. Un nuovo manico dalla forma anatomica non è solo un elemento di stile, ma anche estremamente confortevole per chi lo indossa.

 

Sono leggere, allungate e ariose. Le calzature dell'uomo Bottega sono in suede e coccodrillo nelle saddle o in morbido vitello lavato nelle stringate che introducono la nuova tecnica di lavorazione artigianale “San Crispino”.

 

 

stats