Milano Moda Uomo

Calendario: il martedì c'è solo Armani, anche Cavalli non sfila

La Camera Nazionale della Moda Italiana ha finalmente pubblicato la prima bozza del calendario della fashion week maschile che, come previsto, sarà in edizione concentrata e di fatto perde un giorno di sfilate, dato che martedì 21 giugno è in programma solo lo show di Giorgio Armani. In compenso, Ports 1961 e Dsquared2 giocano d'anticipo e sfilano il venerdì sera.

 

Scorrendo il calendario, composto da 36 sfilate nei giorni dal 17 al 21 giugno, si notano tra i grandi assenti marchi come Roberto Cavalli che fino all'ultimo doveva sfilare ma alla fine ha optato per una presentazione che sarà inserita in calendario, Ermenegildo Zegna, Corneliani, Ermanno Scervino, Calvin Kelin, Bottega Veneta, Lucio vanotti, Antonio Marras, N.21, Costume National, Brioni.

 

Molti nomi in meno e poche “new entry”, come Boglioli - che entra in calendario - e alcuni brand indipendenti come Sunnei (Italia), Moto Guo (Malesia), Jun Li (Cina). C'è da dire che l'improvvisa decisionedei grandi marchi di saltare per questa stagione l'appuntamento con la pedana ha fatto sì che il programma delle presentazioni, che la Cnmi diffonderà a breve, ne esca rinforzato.

 

Ma l'assenza dalla pedana per molti di questi marchi non significa un'assenza tout court dal calendario: come fatto da cavalli, anche Bottega Veneta (che farà una sfilata doppia a settembre) e Calvin Klein saranno protagonisti di una presentazione. Antonio Marras preferisce la sfilata unica a settembre, mentre saltano la presentazione ai media della collezione della primavera-estate 2017 tuti i marchi di casa Zegna, Corneliani e Brioni, che però sarà a Parigi in luglio per una capsule collection see now buy now. Non ancora ufficiale la posizione di Ermanno Scervino.

 

Tra le novità The Men's Hub, temporary showroom con una decina di marchi di diverse nazionalità, frutto dell'intesa tra Cnmi e Vogue Talents, e Crafting the Future of Fashion: un summit organizzato da Camera Moda, il 21 giugno subito dopo la sfilata di Armani, incentrato su sostenibilità, calendari, giovani e digital (nella foto, il backstage della sfilata autunno-inverno 2016/2017 di Giorgio Armani).

 

 

 

stats