Milano Moda Uomo

Lo sciamano psichedelico di Marcelo Burlon

Ormai ogni sfilata di Marcelo Burlon divide tra scettici ed entusiasti. Stavolta, dopo gli scossoni della scorse sfilate tra santeria e tribale, eccoci alla svolta dello sciamanesimo.

 

Per aprire lo show di ieri sera (18 gennaio) il creativo argentino, ma di base a Milano ha invocato i i grandi spiriti del Nord, Sud, Est e Ovest replicando un vera cerimonia sciamana con tanto di spargimento d'incenso.

 

Celebre per le sue T-shirt, il marchio Marcelo Burlon-County of Milan (che tra i soci vede anche Claudio Antonioli e Davide De Giglio) ormai si è evoluto in un guardaroba completo.

 

Il punto di partenza della collezione fall-winter 2016 è sempre l'amata Argentina di Burlon, più in particolare la cultura hippie formatasi intorno a El Boson, la sua città natale.

 

L'impatto visivo e cromatico della collezione è intenso: in pedana si rincorrono simboli come fiamme, scintille, ali e ossa. Le silhoutte si allungano, non solo nelle T-shirt, ma anche nelle maglie e nei cardigan portati talvolta insieme come in un twin-set.

 

Anche i bomber si ingrandiscono nelle dimensioni e aggiungono ricami da alta sartoria sulle maniche. Confermati i poncho e le cappe, che si rivelano teatrali nello show, quanto pratici nella vita di tutti i giorni.

 

Le felpe sono ornate con elementi in 3D. E poi ci sono gli abiti sartoriali su misura, a fornire un elemento di corto circuito nella collezione libera e psichedelica.

 

 

 

stats