OMNICANALITÀ

Splio a Netcomm Forum: «Consumatori? No, persone»

Re-targeting, pubblicità digitale intelligente e big data. A Netcomm Forum, ieri (11 maggio) si è parlato anche di come riuscire a ingaggiare i clienti iperconnessi attraverso le nuove tecnologie. Fabio Maglioni (Splio): «Le aziende devono creare percorsi di customer journey capaci di far sentire ogni consumatore un individuo e non parte di un cluster».

 

Per conquistare il pubblico oggi non bastano un buon prodotto, un ottimo rapporto qualità-prezzo, uno storytelling cucito ad hoc per suscitare emozioni. Servono anche strategie di engagement capaci di far presa sul singolo shopper, che per modalità e preferenze d'acquisto ha un preciso identikit, diverso da tutti gli altri e, soprattutto, salta con disinvoltura dal canale fisico a quello digitale, utilizzando differenti device.

 

«L'azienda deve essere come un amico che andando avanti conosce sempre di più i suoi interlocutori, grazie a un approccio customer-centric capace di trasformare ogni transazione in relazione e ogni consumatore in individuo», ha detto Maglioni, country manager per l'Italia della software house francese, un "Digital Customer Hub" in grado di centralizzare i dati provenienti da tutti i touch point relativi ai clienti, al fine di creare una relazione con loro e fidelizzarli sempre di più.

 

«I marchi scelgono le strategie, realtà come la nostra offrono la tecnologia», ha rimarcato il manager, che ha sottolineato l'importanza di elaborare «cammini differenziati», ispirati alla storia del cliente con il brand e alle loro multiple interazioni.

stats