Pitti Filati

Due studentesse del Politecnico vincono il Knit Game di Loro Piana

Si è conclusa a Firenze, a Pitti Filati, la seconda edizione il progetto Loro Piana Knit Game, un contest studentesco condotto tra marzo e maggio scorsi in collaborazione con il Royal College of Art di Londra, l’École Supérieure des Arts Appliqués Duperré di Parigi, il Politecnico di Milano e lo Iuav di Venezia. 

 

Il concorso è volto alla selezione di figure di talento, chiamate a dare la propria interpretazione creativa di alcuni filati iconici che rappresentano l’eccellenza di Loro Piana.

 

La vittoria finale è andata a Martina Micheli e Rosalba Fucci, studentesse del Politecnico di Milano, che partendo dal tema assegnato, “Born to be free", hanno dato vita a un concept che fonde due personaggi fra loro apparentemente molto diversi: il buttero toscano e il biker inglese degli anni 60/70.

 

È nata così la figura del “nuovo easy-rider”, in perenne movimento tra la campagna e la città, che decide di non rispettare le regole della società ma di osservare solo quelle della natura, coniugando quindi la libertà con il controllo.

 

Il progetto delle due ragazze si è distinto per l'interpretazione creativa unita a una componente di forte credibilità, per la tecnica impiegata e l’utilizzo di filati e materiali diversi, anche riciclati ed ecosostenibili.

 

Come per la prima edizione organizzata nel 2016, tutti i progetti ideati sono stati sviluppati dagli studenti insieme al team R&S e industrializzati dal laboratorio di maglieria dell’azienda, per salire alla ribalta all’interno dello spazio espositivo Loro Piana al salone fiorentino, che si chiude oggi 30 giugno (nella foto).

 

 

stats