Progetti

Per i 60 anni Camera Moda porta in mostra 30 anni di made in Italy

Una mostra a Palazzo Reale per i 60 anni di Camera Moda. In attesa di svelare il calendario della super fashion week di settembre, la Camera Nazionale della Moda Italiana ha presentato un importante progetto, che sarà lanciato nel 2018 per celebrare l'anniversario: si tratta della mostra “Italiana. L'Italia vista dalla moda. 1971-2001", con più di 120 abiti esposti.

 

«L'anno prossimo - ha dichiarato il presidente Carlo Capasa - la Camera Nazionale della Moda festeggerà i suoi primi 60 anni e lo farà, per prima cosa, con questa mostra che racconta cosa è successo, in Italia e nel settore, lungo un trentennio fondamentale, quello che va dal 1971al 2001».

 

L'exhibition verrà inaugurata a Palazzo Reale il 22 febbraio 2018, durante la fashion week femminile di Milano, per concludersi il 6 maggio. La mostra ha il patrocinio del Comune e potrà contare sulla sponsorizzazione del gruppo Ynap e di Pomellato.

 

«L'idea - svela Maria Luisa Frisa, curatrice dell'esposizione insieme a Stefano Tonchi - è quella di raccontare in maniera non cronologica gli anni cruciali della moda italiana e di poter capire il presente e soprattutto il futuro, guardando il passato».

 

Si parte con il 1971 e la prima sfilata nel capoluogo lombardo di Walter Albini con una linea di pret-à-porter. E si chiude con il 2001, anno tristemente famoso per l'11 settembre, ma anche per l'avvento della tecnologia che ha cambiato il settore.

 

«Con “Italiana” - prosegue Tonchi, dal 2010 direttore di W Magazine - vogliamo guardare al made in Italy in un'accezione più ampia possibile, di cui fanno parte i vestiti, certamente, ma soprattutto la rappresentazione del mondo che questi stessi capi esprimono».

 

Alla conferenza stampa di presentazione della mostra c'era anche Federico Marchetti di Ynap, che è sceso in prima linea per sostenere l'iniziativa.

 

«Ho scelto di sostenere finanziariamente la mostra per riconoscenza verso gli imprenditori italiani della moda, che per primi mi diedero fiducia quando ho lanciato Yoox, nel 1999 - ha sottolineato Marchetti - e poi perché il made in Italy è la prima voce del nostro fatturato».

 

 

stats