Retail

Per Uniqlo pronti sei piani in piazza Cordusio. Anche Starbucks sbarca a Milano

Dopo le inaugurazioni recenti di flagship store a New York, Londra e Parigi, era logico che Uniqlo volesse sbarcare anche nell'ultima capitale della moda che mancava al suo impero, Milano. Pare proprio che il gruppo giapponese abbia finalmente trovato la location giusta: piazza Cordusio 2.

 

A parlare del possibile sbarco è la stampa finanziaria di oggi secondo cui il gruppo americano Hines, proprietario dell'immobile - acquistato lo scorso giugno per 130 milioni di euro da Sorgente - starebbe siglando l'accordo con Fast Retailing. L'obiettivo, secondo quanto riferito, sarebbe quello di avviare il cantiere per inaugurare, probabilmente a metà del prossimo anno, il primo negozio Uniqlo del capoluogo lombardo.

 

L'edificio, che si sviluppa su sei piani fuori terra con un piano sottotetto, un ammezzato ed un interrato, risale agli inizi del Novecento. Insieme a Palazzo Broggi e al Palazzo delle Poste costituiva parte integrante dell'allora distretto finanziario milanese.

 

Sempre secondo quanto riferito dalla stampa l'ingresso di Uniqlo non sarebbe l'unica novità riguardante piazza Cordusio: Blackstone è riuscita affittare l'ex Palazzo delle Poste di cui è proprietaria alla catena di caffetterie Usa Starbucks, che aprirà nel corso del 2017 il nuovo concept store Roastery, grazie anche all’intermediazione del gruppo di Antonio Percassi, che curerà lo sbarco a Milano dell’azienda estera.

 

 

stats