Riconoscimenti

Stuart Vevers e Andrew Rosen fra i premiati agli American Image Awards

L'American Apparel & Footwear Association ha assegnato a New York gli American Image Awards. Sul gradino più alto del podio Stuart Vevers, direttore creativo di Coach, Andrew Rosen, fondatore e ceo di Theory, lo stilista Nick Graham e l'azienda di calzature Marc Fisher Footwear. A Ed Nardoza, ex editor in chief di Women's Wear Daily, il premio alla carriera.

 

Giunto alla 39esima edizione il contest, istituito dall'American Apparel & Footwear Association, che rappresenta le forze creative dell'industria del fashion, premia quanti riescono a imporsi nel panorama della moda per le doti di leadership e  l'eccellenza del lavoro svolto, in tutti gli ambiti dell'abbigliamento e delle calzature, compreso design, produzione e retail.

 

Vevers (a sinistra nella foto), nominato Designer of the Year, è stato apprezzato per la capacità di creare un nuovo linguaggio per il brand Coach, dove è approdato nel 2013, compresa l'introduzione della nuova collezione di ready-to-wear Coach 1941. Il ceo del brand newyorkese, inoltre, è stato nominato dal Cfda per l'Accessories Designer of the Year Award, in attesa di conoscere i risultati, che saranno svelati nel gala annuale del 5 giugno.

 

Person of the year è Andrew Rosen (a destra nella foto), fondatore e ceo di Theory, il quale ha sottolineato come la sua formazione sia avvenuta nell'azienda di abbigliamento di suo padre, ammettendo che, proprio grazie a questo background, è stato in grado di farsi strada nel mondo della moda.

 

Fra gli altri premiati, Nick Graham, che si è aggiudicato il Maverick Award, e Marc Fisher e Susan Itzkowitz, dell'azienda di calzature Marc Fisher Footwear, nominata impresa dell'anno.

 

Assegnato a Ed Nardoza, ex editor in chief di Women's Wear Daily, il premio alla carriera. «Non mi sono annoiato neanche per un giorno - ha dichiarato - grazie alla vivacità dell'industria della moda».

 

stats