SPONSORIZZAZIONI

Colosseo: il Tar respinge il ricorso del Codacons, via libera al restauro




Giudicato "non ammissibile" dal Tar del Lazio il ricorso del Codacons contro l'affidamento al Gruppo Tod's di Diego Della Valle della sponsorizzazione dei lavori di restauro del Colosseo, con uno stanziamento di 25 milioni di euro. Ma l'associazione dei consumatori resta sul piede di guerra.

 


In base alle conclusioni del Tar, il Codacons non aveva il diritto di contestare il contratto di sponsorship sottoscritto dall'imprenditore marchigiano, in quanto "la legittimazione - si legge nella sentenza - sussiste ove i provvedimenti che si impugnano abbiano effettivamente leso un interesse collettivo dei consumatori e degli utenti, la cui tutela viene assunta dalla relativa associazione".

 


Pronta la reazione del Codacons, che promette di appellarsi al Consiglio di Stato, "in quanto viene affermato un principio assurdo e incostituzionale: ovvero che i cittadini non hanno la facoltà di sindacare né dal punto di vista ambientale, monumentale e paesaggistico, né come utenti della bellezza storica del monumento, il distorto utilizzo dei beni della collettività. Della Valle ha vinto il primo round, ma rischia di perdere la battaglia". Esulta invece Gianni Alemanno, sindaco della capitale, augurandosi che il Mibac (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) dia al più presto il via libera ai cantieri.

 

 

stats