STRATEGIE

Elite apre la prima agenzia di model management in Cina

"Nei prossimi cinque anni la Cina diventerà il primo mercato del lusso a livello mondiale ed Elite è già pronta a operare". Stefania Valenti, ceo di Elite World, spiega così la decisione di aprire un'agenzia a Shanghai: un'avanzata nella Repubblica Popolare che sarà presto supportata da uffici a Guangzhou, Shenzhen e Pechino.

 

"Elite è la prima agenzia internazionale di model management ad avviare una sede nella Greater China, con un portfolio di modelle cinesi sia per il mercato domestico che per il network worldwide", spiega una nota della società, che nei cinque continenti rappresenta più di 2mila ragazze e ha contribuito al successo planetario di icone come Claudia Shiffer, Naomi Campbell e Gisele Bündchen e di top di oggi quali Alessandra Ambrosio, Costance Jablonski e Sigrid Agren.

 

Il nuovo quartiere generale di Shanghai sarà operativo con le divisioni Management (guidato da Sisy Huang, che dirigerà un team di sette persone) e Special Events, che avrà il compito di supportare brand e realtà interessate a operare nell'ex Celeste Impero attraverso la produzione di show e happening speciali e la loro distribuzione nella rete di media locali, composta da Tv, digital e carta stampata.

 

Quella di Elite in Cina non sarà solo un'avventura: il business plan dell'agenzia - che vanta un background costruito in 40 anni di attività - prevede infatti opening a Guangzhou, Shenzhen e Pechino. Un obiettivo reso possibile anche da un'intensa e capillare attività di scouting, portata avanti nel Paese nell'ultimo anno mediante il contest Elite Model Look, con un duplice fine: selezionare e preparare un porftolio di modelle locali in grado di valorizzare i global brand che intendono rivolgersi a un'audience femminile in Cina e individuare volti cinesi all'altezza del network mondiale di Elite, che ha scoperto e lanciato star delle passerelle come Ming Xi e Fei Fei Sun.

 

stats