Saloni 2.0

Rivoluzione Bread & Butter: otto sfilate see now buy now e Gigi Hadid stilista

domani la nuova edizione del Bread & Butter by Zalando a Berlino, dove domani, 2 settembre, presenterà la collezione TommyXGigi, creata in collaborazione con il brand Tommy Hilfiger. In tutto previsti 25 eventi, tra cui quello con la tecnologia augmented reality di Marni, destinati a trasformare l'ex fiera B2B in un trend show aperto al pubblico appassionato di moda, musica e tecnologia.

 

Sposando la filosofia del "see now buy now", la collezione TommyXGigi è già visibile sul sito tommy.com ed è disponibile da oggi, primo settembre, sul sito stesso e su Zalando.com. A Berlino la super model, fenomeno sui social, farà parte di un’installazione che ruota intorno all’arte dello shopping digitale e tanto altro.

 

Per il salone tedesco si tratta di una super anteprima, visto che i capi della collezione TommyXGigi saranno presentati in passerella per la prima volta il 9 settembre, durante la settimana della moda di New York.

 

Ma per chi vorrà visitare l'Arena Berlin fino al 4 settembre (i biglietti sono disponibili su breadandbutter.com a 15 euro) Zalando, che ha acquisito nel 2015 la fiera fondata da Karl-Heinz Müller, ha in serbo ancora molte novità, tutte o quasi nel segno della moda che si fonde con le nuove tecnologie, la musica e il digitale.

 

L'obiettivo degli organizzatori è quello di creare un evento in cui marchi e consumatori interagiscano direttamente e apertamente tra loro, dando la possibilità al pubblico presente all'evento di vedere in anteprima i nuovi prodotti e di poterli acquistare per primi. Non a caso, il tema di questa edizione è "Now".

 

Alla fiera saranno presenti oltre 25 fashion brand internazionali tra cui Adidas, Converse, Eastpak, Lee, Levi’s, Nike, Reebok, Stance e Vans. Occhi puntanti su Marni, che presenterà in anteprima una collezione di scarpe creata in esclusiva per Zalando, con un evento dall'alto impatto emozionale all'insegna dell'augmented reality.

 

Otto marchi, tra cui TopShop, Hugo, Puma e Zalando stesso, saranno protagonisti di altrettante sfilate, i cui capi potranno essere acquistati direttamente online, secondo l'ormai popolare schema del "see now buy now", che sarà protagonista anche tra pochi giorni sulle passerelle di New York.

 

stats