Strategie

Tommy Hilfiger: la linea Denim diventa Tommy Jeans e strizza l'occhio ai Millennials

Con le antenne puntate sull'universo dei Millennials e sulla Generazione Z, Tommy Hilfiger ribattezza la linea Hilfiger Denim con l'etichetta Tommy Jeans. L'obiettivo è agganciare ulteriori prospettive di crescita, facendo sempre più leva sul mondo dei giovani. Si parte con la primavera-estate 2018.

 

Recentemente l'etichetta Tommy Hilfiger era usata per distinguere una serie di capsule collection all'interno della linea Hilfiger Denim, ma ora prenderà il sopravvento identificando l'intera offerta. Nell'ambito della collezione continueranno a essere inserite capsule speciali di prodotto, mantenendo la medesima denominazione.

 

«Riportare in primo piano la nostra etichetta originale, Tommy Jeans, significa dare enfasi alla nostra storia, che da sempre ci vede in pole position nel celebrare la cultura pop, con capi in denim molto apprezzati dai consumatori», è il commento di Tommy Hilfiger.

 

«C'è molto fermento intorno a questo progetto - è il commento di Avery Baker, chief brand officer di Tommy Hilfiger - che beneficia di una nuova strategia di prodotto e di una nuova ondata di influencer. Questa transizione riflette la nostra intenzione di accelerare la crescita della linea incentivando la domanda da parte di Millennials e giovani della generazione Z».

 

stats