Sul web

Google Arts & Culture racconta 3mila anni di moda con We are culture

La piattaforma Google Arts & Culture ha lanciato in questi giorni una nuova sezione - We are culture - che racconta 3mila anni di storia della moda e del costume e i trend attuali atteraverso mostre, foto, video e altri documenti digitalizzati.

 

Si tratta di un vasto archivio online, realizzato con il coinvolgimento di oltre 180 istituzioni tra le quali il Museo Salvatore Ferragamo, la Fondazione Gianfranco Ferré, Vivienne Westwood, la Fondazione Micol Fontana, il Museo della Calzatura di Villa Foscarini Rossi, Palazzo Fortuny e il Museo Maxxi, per un viaggio nella cultura della moda, dall’antica via della seta fino ai giorni nostri, con le nuove generazioni di stilisti.

 

Alcuni numeri di We are culture: oltre 500 mostre virtuali; più di 700 video; oltre 36mila foto; quattro esperienze che illustrano le icone della moda con le tecnologie della realtà virtuale; più di 700 immagini ad altissima risoluzione (in formato gigapixel); oltre 40 sedi museali internazionali, da scoprire nel backstage attraverso Google Street View.

 

Questo perché «la moda non esiste solo negli abiti, la moda è nel cielo, nella strada, la moda ha a che fare con le idee, con il nostro modo di vivere e con quello che succede». Lo diceva Coco Chanel, tra le citazioni celebri che si leggono scorrendo le nuove pagine di Google Arts & Culture.

 

Ma c'è anche Lady Gaga che afferma: «Sto cercando di cambiare il mondo, una paillette alla volta».

 

 

 

stats