a milano

Digital Fashion Day: moda ed e-commerce alla prova delle best practice

Best practice dell'e-commerce a confronto: questo il tema del Digital Fashion Day, organizzato da Fashion il 9 giugno a Milano, presso il Rosa Grand Starhotel di piazza Fontana, in collaborazione con Netcomm.

 

Un evento su invito in cui insieme a esperti, top executive e responsabili dell'e-commerce di realtà di rilievo della moda si fa il punto sulle nuove opportunità che il settore non può farsi sfuggire, cavalcando l'onda digitale.

 

Se in occasione della prima Ceo Roundtable di Fashion, lo scorso novembre, era emerso da parte dei marchi made in Italy un approccio all'insegna di un interesse misto a cautela nei confronti dell'omnicanalità e di altre sfide legate al web, a distanza di circa sette mesi la situazione è cambiata.

 

Tutti, o quasi, sono saliti sul treno della "digital revolution", ma gli aspetti da chiarire sono ancora molti. Questo perché investire nel digitale non significa semplicemente attivare un nuovo e promettente canale di vendita, ma rimettere in discussione interi sistemi gestionali e aziendali.

 

L'incontro milanese di Fashion, che si avvale del supporto di Smi, si articola per tutta la giornata del 9 giugno in una serie di tavole rotonde, moderate dal nostro direttore e ceo Marc Sondermann e precedute dallo speech di Roberto Liscia, presidente del Consorzio Netcomm, che dati alla mano traccia un quadro dell'e-commerce a livello nazionale ed europeo.

 

Di scena un ricco panel di relatori qualificati, le cui testimonianze costruiscono un puzzle di esperienze e riflessioni su alcune tematiche chiave - dall'internazionalizzazione alla customer experience, passando per l'ottimizzazione della conversion rate - per le quali il digital è un asset strategico di vitale importanza.

 

A scandire gli interventi collettivi, le case history portate alla ribalta da alcuni personaggi di spicco della moda e dei lifestyle.

 

L'obiettivo non è sedersi in cattedra, ma condividere in modo dinamico e costruttivo argomenti sui quali si giocherà il futuro del made in Italy.

 

Sponsor del summit Teradata, Arvato Bertelsmann e Demandware, insieme a Sap, Rödl & Partner, Kooomo, Tinext, Traconf, Prudsys e Keros. http://www.digitalfashionday.it/

 

stats