a milano

Dondup lancia "Iconic", i capi d'archivio attualizzati che piacciono anche a Ghali

Sfida inedita per il team creativo di Dondup, che ha fatto un viaggio di esplorazione negli archivi del brand, dove ha selezionato una serie di capi che ora vengono riproposti con una sensibilità contemporanea, contrassegnati dall'etichetta Iconic. L'iniziativa si lega a un nome giovane come Ghali, special guest ieri sera, 21 novembre, all'evento di lancio, nello store del brand in via della Spiga.

 

Come racconta a fashionmagazine.it Marco Casoni, ceo della label controllata dal fondo L Catterton, «si tratta di un'iniziativa speciale per tre motivi. Il primo è che Dondup nella sua storia ha prodotto tanti singoli articoli iconici, non solo denim ma anche giacconi  e maglie. Quindi abbiamo selezionato nei nostri archivi, che custodiscono oltre 20mila capi, i più rappresentativi, che riproponiamo in chiave moderna, con una connotazione no season e una valenza unisex. Un progetto che ripeteremo tutte le stagioni».

 

La cosa particolare, ha proseguito, «è che leghiamo questa strategia a un nome come Ghali, che appartiene a un target di età giovanissimo e che quindi rappresenta un incrocio tra generazioni diverse. Un'idea che lui ha molto apprezzato. Non a caso all'evento sono intervenuti tantissimi ragazzi e ragazze».

 

Il terzo aspetto innovativo di questa capsule è che si tratta di una collezione sul pronto: «Non facciamo una campagna vendite, dal 22 novembre il prodotto è acquistabile in 50 store al top in Italia e soprattutto sul nostro e-commerce, un modo diverso di rivolgerci al mercato» puntualizza il ceo della label di Fossombrone.

 

Dondup, che dall'inverno 2018/2019 darà inizio alla collaborazione con Adriano Goldschmied per la parte jeans, si avvia a chiudere il 2017 con un giro di affari di 56,5 milioni di euro, in progress rispetto ai 55 dello scorso anno e con un ebitda del 14%.

 

«Abbiamo centrato il target - racconta Casoni - anche a livello di export, passato da una quota del 20% sul turnover al 30%. Vengo da un tour di lavoro in Asia, tra Giappone e Corea, e negli Stati Uniti, dove abbiamo posto le basi per l'ulteriore sviluppo del piano di internazionalizzazione».

 

Nuovi mercati sono destinati ad aggiungersi ai già consolidati come Nord Europa, Francia e Germania: in questo sarà strategica la decisione di fare un pezzo di campagna vendite per l'uomo e la donna a Parigi, tra il prossimo gennaio e gli inizi di febbraio.

 

In fase di rimeditazione il progetto di opening di monomarca a Tokyo, Osaka e Roma: «Stiamo studiando delle formule nuove - conclude sibillino Casoni - ma è presto per parlarne» (nella foto, Ghali durante l'evento di ieri sera).

 

stats