A Parigi -40% di engagement per la griffe

Gucci: per i social era meglio sfilare a Milano

Forse Gucci avrebbe fatto meglio a sfilare a Milano, invece di volare a Parigi. Il responso arriva dai social, tanto tenuti in considerazione dalle aziende.

Durante la fashion week francese il marchio della doppia G ha totalizzato 4,7 milioni di interazioni su Instagram, ma sei mesi fa in patria viaggiava su ben altri numeri: 7,5 milioni.

I dati sono stati elaborati da Blogmeter, società italiana specializzata nella social intelligence, che per fashionmagazine.it ha monitorato Gucci su Instagram nei giorni delle sfilate parigine e ha messo a confronto i dati con quelli relativi all'edizione invernale di Milano Moda Donna, l'ultima a quale la griffe di Kering ha preso parte.

I numeri parlano chiaro: dal 24 settembre, giorno del défilé parigino, al 2 ottobre (quando si è conclusa la fashion week) Gucci non solo si è dovuto "accontentare" del 40% di interazioni totali rispetto a quelle che a febbraio 2018 gli avevano consentito di essere incoronato marchio più social della settimana della moda, ma ha visto anche altri parametri ridursi drasticamente.

Risultati condizionati non solo dalla scelta geografica di dove presentare la collezione, visto che nella scorsa stagione la sfilata concepita da Alessandro Michele sembrava fatta apposta per bucare l'attenzione sui media, tra finte teste mozzate e cuccioli di draghi, mentre il défilé al Théâtre Le Palace con la performance di Jane Birkin era meno "Instagrammabile": niente a che vedere con gli altri show-kolossal visti nella ville lumière, a cominciare da quello con spiaggia artificiale di Chanel.

Resta il fatto che durante la trasferta oltralpe, i new fan (ossia i follower "guadagnati" nel periodo di riferimento) sono stati 247mila dopo lo show parigino, contro 278mila di quello milanese.

Anche sul fronte del post che ha raccolto il maggior numero di interazioni il capoluogo lombardo batte orgogliosamente Parigi.

Le immagini con il finto piccolo dinosauro in braccio a una modella avevano totalizzato nei sei giorni di fashion week 611mila interazioni, mentre stavolta lo scatto di una borsa col volto di Mickey Mouse si è fermato a 378mila ma in nove giorni, quanto dura la settimana della moda in Francia.

Alla luce di questi dati non c'è dubbio: il popolo di Instagram sarà felice di sapere che tra sei mesi Alessandro Michele tornerà a calcare la passerella di Milano.

an.bi.
stats