a parigi

Tradizione e avanguardia per gli young kid di Dior Homme

Da Dior Homme la giacca perde le maniche. Un pezzo fondamentale del guardaroba maschile si rinnova, abbinando il rigoroso stile da sartoriale allo scanzonato look di un urban boy che esce per la prima volta a divertirsi e a trascorrere le serate con gli amici.

 

Abito sì, dunque, ma solo se reinterpretato. Nuovi canoni ridefiniscono il tipico completo maschile e lo vogliono riletto in una chiave contemporanea e destrutturata.

 

Un innovativo mix materico dona un'allure del tutto nuova a felpe, camicie e maglie, dove compaiono lettering (la parola Paris rovesciata) o scene urbane immortalate dal pittore François Bard.

 

Tradizione e avanguardia, atelier e street sono giocati nei toni del rosso, bordeaux e del grigio chiaro, unendo pesante e leggero, tinta unita e righe.

 

Le sovrapposizioni danno la possibilità di esplorare le due anime di un uomo, che gli permettono di essere uno young kid anche con un traditional fashion suit. Un classico dell'abbigliamento delle nuove generazioni, che alterna gli short ai pantaloni lunghi, diventando un cardine della collezione primavera-estate 2018 della griffe.

 

Niente borsa. Al bauletto si alterna una custodia a tubo portata a mano, estremamente minuta e pensata per racchiudere tutto l'indispensabile.

 

La sneaker, bassa o alta con mostrina e allacciatura laterale, spunta sotto i bermuda o dai pantaloni morbidi e sportivi. Di linea comoda, è declinata in bianco o nero, ma anche bicolore, per coordinarsi alla perfezione con gli abiti.

 

stats