al via le sfilate di londra

Victoria Beckham e Riccardo Tisci mattatori alla London Fashion Week

Sono circa 120 gli appuntamenti nel calendario ufficiale della London Fashion Week, sotto i riflettori da domani, 14 settembre, al 18, in un clima effervescente grazie al debutto di Burberry nell'era di Riccardo Tisci e al comeback di Victoria Beckham, che abbandona New York in occasione del decennale della sua griffe.

Il gong d'inizio della settimana, rigorosamente no fur, è domattina, anche se già oggi sono in programma alcuni eventi.

Tra i protagonisti della giornata di domani, 14 settembre, spiccano Richard Malone, Amanda Wakeley, Nicopanda (progetto di Nicola Formichetti), Bora Aksu, Xu Zhi e Ashley Williams.

C'è anche Woolrich, che lancia presso 180 The Strand Griffin x Woolrich, capsule collection di 1.830 pezzi, con due modelli d'elezione: l'Atlantic Parka (un'evoluzione dell'Arctic Parka originale) e il Loveland Smock. Si tratta di un omaggio all'anno di fondazione della più antica azienda americana di outwear, scaturito da un'intesa con il designer Jeff Griffin, titolare dello studio Loveland Farm.

Il 15 settembre Alexa Chung lancia la sua prima collezione di ready-to-wear. Di scena anche Ports 1961, Osman, Jasper Conran, JW Anderson che ha appena nominato Jenny Galimberti ceo, Gareth Pugh, Mary Katrantzou che spegne 10 candeline del suo marchio e Julien MacDonald.

La mattina del 16 occhi puntati su Victoria Beckham, che in attesa della passerella-evento pubblica sui social un'immagine scattata da Juergen Teller, lo stesso della famosa campagna di Marc Jacobs, a cui si rifà questo scatto: in primo piano le gambe di una donna - che altri non è se non la stessa Victoria - con décolleté dal tacco molto alto, che spuntano da una shopping bag bianca con logo nero.

Questa foto è il leitmotiv di alcune T-shirt in limited edition, che saranno in vendita online e nel flagship in Dover street a partire dal 17 settembre.

Quello dell'ex Spice Girl non è l'unico anniversario la mattina del 16 settembre: anche Jenny Packham è in trasferta dalla Grande Mela, in occasione del 30esimo della sua label. Il legame tra la stilista e il Regno Unito è forte: Kate Middleton adora i suoi vestiti, non ultimo quello rosso con collettone bianco indossato per il battesimo del terzo figlio, subito balzato agli onori delle cronache perché molto simile a quello indossato da Mia Farrow in Rosemary's Baby.

Sempre il terzo giorno si collocano Roland Mouret, Delpozo, Chalayan, Nicholas Kirkwood, Simone Rocha, Ashish e Peter Pilotto.

Il 17 scocca l'ora di Riccardo Tisci da Burberry: una sfilata uomo e donna, con la formula see now-buy now, che permetterà di acquistare per 24 ore, sugli account Instagram e Wechat della griffe, un'edizione limitata di capi. Proposte che si troveranno anche nel monomarca di Regent street, oggetto di un restyling curato dallo stesso Tisci e con un'installazione di Graham Hudson a celebrare il reopening.

Nelle settimane precedenti lo show sono emersi alcuni teaser attraverso i social: la notizia della colab con Vivienne Westwood, il logo ispirato al fondatore Thomas Burberry un po' ovunque - dalla Rete agli autobus e alle facciate dei palazzi -, le frasi del ceo Gobbetti che indicano l'intenzione di puntare su consegne «creative e frequenti», in nome di un approccio «fluido e flessibile» al mercato.

Oltre a Burberry, sfilano Pringle of Scotland, Roksanda, Erdem, Christopher Kane e MM6 Maison Margiela, che entra nell'official schedule.

Battute finali con Amanda Wakeley, Zandra Rhodes e Richard Quinn, che alla scorsa edizione ha avuto in prima fila un'ospite d'eccezione: la Regina Elisabetta. Vediamo se la potrà annoverare anche questa volta tra i suoi ospiti.

Da segnalare, tra le iniziative à côté, quella di Katharine Hamnett, paladina della sostenibilità da sempre e artefice di un'intesa con 24Bottles, per il quale ha disegnato in occasione della Lfw una bottiglia in edizione speciale, con la scritta No More Fashion Victims, in distribuzione agli addetti ai lavori durante la kermesse.

L'azienda bolognese si impegna per la riduzione delle emissioni di Co2 attraverso il progetto di riforestazione Oxygen e fa squadra con l'ong Clean Ocean Project (nella foto, un teaser di Victoria Beckham dal suo account Instagram).

a.b.
stats