Alla quarta stagione

Cristina Parodi rilancia con la moda a chilometro zero di Crida

A due anni dal debutto del womenswear Crida, Cristina Parodi torna a Milano con l’amica e designer Daniela Palazzi per svelare la quarta collezione del brand, che oltre agli abiti – cuore pulsante dell’offerta – offre da questa stagione anche altri pezzi del guardaroba, come capispalla, camicie e accessori.

Restano i pezzi clou e più rappresentativi del marchio, chemisier in seta e vestiti versatili per il giorno e la sera in primis, ma dalla Fall-Winter 2022 accostati a giacche in tweed maschili e gonne di diverse lunghezze in lana, silk e velluto, interpretati dalla tipica sensibilità minimalista lombarda.

Ogni stagione, infatti, Crida rende omaggio a una regione italiana e questa volta il tributo è alla Lombardia, «motore trainante del nostro Paese – racconta a fashionmagazine.it la giornalista e imprenditrice - verso una ripresa economica e una normalità a cui tutti aspiriamo».

Tra gli highlight spicca il modello Como, wrap dress in seta con spalle importanti e piccolo drappeggio in vita, ma anche Montisola, che riflette, nel verde acqua e nel blu, i colori delle acque del lago d’Iseo, a due passi da Bergamo. E ancora il modello Salò, minidress con cintura in vita, e Desenzano, dalle ampie maniche chiuse con un fiocco.

Per la prima volta fanno inoltre la loro comparsa due abiti neri, il San Babila dalla linea sinuosa con una profonda scollatura, e il Mantova, caratterizzato da una fila di bottoni laterali che si aprono in uno spacco.

Non manca un omaggio all’artigianalità più antica della regione, il pizzo di Cantù fatto al tombolo, utilizzato per personalizzare dei preziosi reggiseni.


Tutte creazioni a chilometro zero realizzate tra Bergamo e Milano, che grazie al plus distintivo della produzione made in Italy e alla pedana commerciale di Elisa Gaito Showroom puntano ora a crescere sui mercati internazionali.

«Siamo già presenti in una settantina di multimarca top italiani – racconta Cristina Parodi – ma non nascondiamo che vorremmo crescere all’estero. Abbiamo già approcciato la Germania, con ottimi feedback».

Intanto il marchio è sbarcato in Rinascente Duomo e a breve porterà la collezione anche nel negozio romano dell’insegna.

Continua anche il percorso con l'e-shop, il primo canale di vendita per Crida, progetto partito proprio all'inizio della pandemia.

Un’altra località lombarda come Nembro è stata scelta per la campagna di lancio della Fall-Winter 2022. Palcoscenico della collezione la fabbrica della Persico, eccellenza nella progettazione e produzione di stampi e impianti per auto e barche: «Un segno – conclude Parodi - di slancio, ottimismo e sguardo sul domani».

a.t.
stats