alta moda

A Parigi un giorno in più, cinque new name e non solo haute couture

La Ville Lumière si prepara ad accendere tutte le sue luci in occasione dell'alta moda: un'edizione vivace, quella che si apre domenica 2 luglio, con un giorno in più di manifestazione (che si protrae fino a giovedì 6), new entry fuori dal perimetro dell'alta moda e rentrée. E un grande evento, dedicato ai 70 anni di Dior.

 

Le novità iniziano già il primo giorno, con cinque “membre invité" dalla Chambre Syndacale de la Haute Couture: Proenza Schouler, Rodarte, A.F. Vandervorst, Ronald van der Kemp - che portano in pedana collezioni femminili ibride tra cruise e runway spring-summer 2018 - e Azzaro, il cui fashion show segnerà l'esordio alla regia stilistica di Maxime Simoëns.

 

Nello stesso giorno sarà sotto i riflettori con una presentazione Peter Dundas, che chiusa l'esperienza con Roberto Cavalli si cimenta en solitaire con la sua linea, denominata semplicemente Dundas.

 

Presenti con le loro collezioni per l'autunno-inverno 2017/2018 i big come Christian Dior, Chanel, Giorgio Armani Privé, Giambattista Valli, Schiaparelli, Viktor&Rolf, Valentino,Atelier Versace (con una presentazione su appuntamento), Maison Margiela e Fendi, che chiuderà il sipario mercoledì 5, prima di lasciare il campo, giovedì 6, alla tradizionali presentazioni di alta gioielleria.

 

Tra i circa 35 appuntamenti in riva alla Senna spicca anche quello a sorpresa di Azzedine Alaïa, che a distanza di sei anni dalla sua ultima performance nello schedule parigino si accaparra uno slot strategico mercoledì 5, tra le sfilate di Valentino e Fendi, anche se fuori dal calendario ufficiale della Fédération Française.

 

Assente illustre Demna Gvasalia con il suo brand Vetements, che dopo essere stato uno dei fautori dell'osmosi tra haute couture e prêt-à-porter, fa un passo indietro e opta per una presentazione, andata in scena dal 26 al 30 giugno nella sua showroom parigina.

 

Sparisce dal calendario anche Francesco Scognamiglio, che ha deciso di annullare l’evento fissato per il 3 luglio: lo stilista presenterà la nuova linea nella sua showroom milanese dal 6 al 13 luglio.

 

Numerosi gli happening a bordo passerella. Da non perdere la mostra "Christian Dior, couturier du Rêve", pronta ad aprire i battenti il 5 luglio in occasione del 70esimo anniversario della griffe, la più grande retrospettiva dedicata alla moda dal Musée des arts décoratifs di Parigi, ma anche i festeggiamenti per i 10 anni di Iris van Herpen, che festeggerà la ricorrenza con una speciale collaborazione con Swarovski. (nella foto, la sfilata di Chanel per la primavera-estate 2017).

 

stats