Aspettando la sfilata del 24 settembre

Ferragamo: Peter Saville rivede il logo

Nel continuo dialogo tra classico e contemporaneo, eredità del passato e nitida visione del presente, Ferragamo cambia logo. Non più la firma del fondatore Salvatore Ferragamo con la sua calligrafia ma semplicemente “Ferragamo”, scritto utilizzando «un font armonioso, dal forte impatto, elegante, assertivo, in tensione tra classicismo e modernità», come anticipano dal gruppo del lusso, che si prepara a tornare a sfilare nel calendario di Milano.

La rivisitazione è opera del graphic designer di Manchester Peter Saville: a lui si deve un’interpretazione modernista di un carattere tipografico classico, «che rimanda alle incisioni nella pietra che ispiravano gli artisti rinascimentali».



«Il patrimonio di Firenze - spiega Saville - è nella cultura di Ferragamo: da qui la scelta di un font classico. La visione è rigorosa e contemporanea, per questo il font è ridotto all’essenziale e diventa modernista. Poi c’è l’artigianalità, quintessenza di Ferragamo, sintetizzata nell’idea dell’incisione tracciata nella pietra. Il nuovo logotipo e il complesso equilibrio che esprime sono frutto di questa tensione».

«La storia è un inestimabile valore per la maison che la possiede. Il nuovo logotipo contiene e al tempo stesso espande storia e presente. Non è solo un logo: è il punto di partenza di un nuovo capitolo per Ferragamo», afferma il ceo Marco Gobbetti.

Intanto c’è attesa per sabato 24 settembre, quando il marchio presenterà la Spring-Summer 2023 disegnata dal nuovo direttore creativo Maximilian Davis in corso Venezia 11, dove un tempo sorgeva il seminario dell’Arcidiocesi di Milano.

Sarà anche l’occasione per vedere come la società del gruppo toscano, la Lungarno Collection, sta trasformando la location in un polo dello shopping e del lifestyle. Si dice che ospiterà nuovi negozi, compreso un multibrand Antonia di 750 metri quadri, un ristorante, un centro benessere, un giardino e il terzo Portrait hotel di Ferragamo, dopo quelli di Firenze e Roma.
e.f.
stats