campagne

Prime immagini di Berluti nell'era di Kris Van Assche

Come in una pagina bianca che segna un nuovo inizio, Kris Van Assche - neodirettore artistico di Berluti dallo scorso aprile - ha chiesto al duo M/M Paris di creare uno statement nell’autentico spirito del brand di cui ha preso le redini stilistiche.

Nella campagna in circolazione da oggi, 18 giugno, l’incisione di una antica forma tendiscarpe appartenente al modello Alessandro - che risale al 1895, quando l’omonimo fondatore diede vita al marchio - viene ripresa in lettere «disegnate per assorbire l’erosione del tempo, stilizzando le sfumature in un emblema di ciò che verrà» recita una nota.
 
L'advertisng, scattato da Jamie Hawksworth e con lo styling di Mauricio Nardi, evoca un senso di transizione tra passato e futuro, dipinto su volti contemporanei.

Kris Van Assche ha scelto l’emblematica scarpa Alessandro, in pelle di Venezia e alligatore, per onorare i codici Berluti, trasmettendo l’energia del work in progress sotto la sua nuova direzione artistica.
 
«Volevo creare un’immagine radicata nelle origini della maison, legandola alla mia visione creativa», ha commentato, aggiungendo che la sua prima collezione Berluti verrà rivelata a gennaio.
 
«Questa campagna è stata pensata e diretta da Kris e riflette su chi siamo, con la promessa di novità in arrivo» anticipa Antoine Arnault, ceo di Berluti.
 
Kris Van Assche è cresciuto in Belgio, dove ha studiato presso la Royal Academy of Fine Arts di Anversa. Nel 2005 ha lanciato la sua label KrisVanAssche a Parigi e dal 2007 al 2018 ha rivestito il ruolo di direttore artistico di Dior Homme.

a.b.
stats