concorso

International Woolmark Prize: the winner (europeo) is Sibling

È stato annunciato oggi a Milano, il vincitore della selezione europea della seconda edizione dell’International Woolmark Prize riservato ai giovani creativi: il prescelto è stato il brand inglese Sibling, nato dalla collaborazione di Joe Bates, Sid Bryan e Cozette McCreery.

 

Le altre nomination per l’Europa erano Dawid Tomaszewski, Gabriele Colangelo, Hana Zarubova, Jan-Jan Van Essche, Mattijs van Bergen, Norwegian Rain, Piece d’Anarchive, Sara Coleman e Tabernacle Twins.

 

Solo Sibling accederà ora alla fase successiva della competizione scelto da una giuria di esperti di moda, tra cui Angela Missoni, Godfrey Deeny, Tim Blanks, Susanne Botschen e Franca Sozzani

 

"Il gruppo dei candidati era di un livello molto alto, e abbiamo faticato a prendere la decisione - ha detto Angela Missoni, che ha annunciato il nome del vincitore -. Alla fine, abbiamo deciso per Sibling perché hanno dimostrato di essere i più completi e maturi e la loro ricerca creativa, unita alla conoscenza dei materiali e alla sapienza tecnica, è stata un fattore determinante nella scelta".

 

Il selezionato per ogni macro-area del mondo si aggiudica un sostanzioso contributo economico per la realizzazione della propria collezione e l’opportunità di partecipare alla finale del concorso, con proclamazione del vincitore assoluto a Milano durante la fashion week di febbraio 2014, evento che metterà in mostra i cinque finalisti da tutto il mondo.

 

I tre designer del marchio Joe Bates, Sid Bryan e Cozette McCreery si sono detti onorati di essere stati giudicati da una giuria di un tale levatura: "Oltre al premio finanziario, il prestigio di essere associati a Woolmark ci rende felici. Con l'evento finale che si terrà durante la Milano fashion week di febbraio 2014 avremo l'opportunità di avvicinarsi al mercato italiano e avere un'esposizione mediatica globale. Inoltre vincere il concorso europeo Woolmark è un riconoscimento della nostra passione per la lana Merino ".

 

Rob Langtry, direttore marketing di The Woolmark Company ha spiegato: "Il premio rappresenta il nostro impegno nell'educare la prossima generazione di leader del settore moda sulle straordinarie potenzialità della lana. Ci auguriamo che le proprietà intrinseche di questo materiale sapranno stimolare il pensiero creativo dei designer".

 

Il vincitore della finale di febbraio dell’International Woolmark Prize si aggiudicherà un premio in denaro pari a 100.000 dollari australiani e avrà l’opportunità di distribuire la sua collezione non solo nei department store più importanti del mondo tra cui Harvey Nichols, Londra, Saks Fifth Avenue, New York, 10 Corso Como, Milano, Joyce, Cina, David Jones, Sydney e My Theresa, Germania.

 

stats