convegni

Zichichi: «Con Westfield portiamo a Milano una nuova lifestyle experience»

Intervenuto ieri (19 ottobre) al convegno "Centri commerciali e investitori" di Cncc, Fabrizio Zichichi, development manager di Westfield, ha fornito gli ultimi aggiornamenti sul megaprogetto pronto a partire nell'ex Dogana di Segrate e destinato a diventare delle più innovative shopping destination a livello europeo.

 

«Porteremo a Milano una nuova lifestyle experience, non solo per i consumatori, ma anche per il retail», ha detto Visconti, precisando che il centro sarà integrato e connesso con tutti gli altri Westfield in Europa e negli Usa, beneficiando così della loro expertise.

 

L'obiettivo è ambizioso: «Far diventare Westfield Milano uno dei luoghi retail più attraenti d'Europa», puntando su quattro elementi clou che trasformeranno questa struttura in un microcosmo in grado di coniugare shopping, leisure ed entertaiment: una progettazione «iconica», sia per gli esterni che per gli interni, con spazi flessibili, capaci di interagire con un retail mix in continua evoluzione, grande spazio ai servizi, un'area riservata agli eventi (come première di film, o performance di artisti, come sta succedendo a Westfield London), una forte connessione tra gli spazi fisici e quelli digitali.

 

«Il primo anno ci aspettiamo 25 milioni di visitatori e un fatturato retail di 1,3 miliardi di euro», ha aggiunto Zichichi, snocciolando anche i parametri che porteranno il centro ad accaparrarsi lo scettro di mall più grande d'Italia e a posizionarsi tra i colossi del settore a livello europeo: 185mila metri quadri di gla, 130mila di superficie di vendita, quattro piani, 60 ristoranti, 16 sale Uci Cinemas, per un investimento totale pari a 1,4 miliardi.

 

Come noto, l'apertura è prevista nel 2020: «Abbiamo concluso le opere di demolizione e bonifica ambientale - ha precisato il manager - e il sito è già libero per il via dei lavori, che cominceranno a inizio 2018».

 

La posa della prima pietra arriva a sei anni di distanza dalla joint venture siglata da Westfield Group e Stilo Immobiliare Finanziaria di Antonio Percassi.

 

Secondo le stime, il mega shopping center porterà alla creazione di 17mila nuovi posti di lavoro, al netto dei 27mila in fase di costruzione.

 

stats