Si inaugura domani 6 luglio

Balenciaga porta la couture in negozio e la vende in versione “see now buy now”

Tornata alla couture nel luglio del 2021 dopo 53 anni di assenza, Balenciaga porta avanti l’impegno su questo fronte con due iniziative fuori dagli schemi, in sintonia con lo spirito anticonformista del suo direttore creativo, Demna Gvasalia. La maison annuncia l’apertura del primo store dedicato all’alta moda ed è pronta per la sfilata di domani, 6 luglio, dove alcuni capi saranno in vendita con la formula “see now buy now”

In programma nei saloni storici della maison, al numero 10 di avenue George V a Parigi, il défilé proporrà alcuni look che saranno immediatamente in vendita al piano di sotto, nel nuovo Balenciaga store, che si inaugura proprio domani. 

«Una porta di accesso alla couture, che rimane un universo molto chiuso, soprattutto per le nuove generazioni. In questo nuovo negozio i prodotti, i servizi su misura e l'eccellenza nella vendita al dettaglio sono una reinvenzione della consumer experience di Balenciaga. È emozionante poter presentare questo livello di artigianato, creatività e savoir-faire Made in France nel nostro indirizzo storico», così Cédric Charbit, amministratore delegato di Balenciaga, descrive lo store, che rappresenta una novità assoluta nell’universo della couture, storicamente presentato attraverso sfilate per poche clienti e appuntamenti in atelier. 

Tornata in scena come si diceva lo scorso anno, la couture della griffe ha avuto un impatto significativo, come ha spiegato Charbit, dal momento che ha attratto l’attenzione di donne e uomini in egual modo e da nuovi segmenti demografici. 

Demna Gvasalia ha infranto le regole anche in questo caso, proponendo una collezione per uomo e donna con una singola uscita ogni anno. Un’offerta che fa gola a quanti non sono legati all’idea tradizionale di couture, con il suo cerimoniale di prove in atelier, ma preferiscono un tipo di acquisto più immediato, che può essere fatto direttamente in negozio, in uno spazio concepito in chiave esperienziale. 

Nel punto vendita, che occupa i locali in cui nel 1937 il fondatore della maison, Christóbal Balenciaga, aprì la sua boutique parigina, aperta fino al 1968, verranno proposti abiti, scarpe, accessori e oggetti high-tech in edizione limitata, che saranno distribuiti solo presso lo store, con la possibilità di usufruire di un servizio di personalizzazione al piano superiore, dove si trova l’atelier. 

Secondo quanto ha riferito Charbit, gli occhiali si venderanno a circa 3.500 euro, le borse tra i 10mila e i 15mila euro, con i prodotti più costosi che raggiugeranno i 100mila. 

In un’intervista a wwd.com, lo scorso anno, Demna Gvasalia aveva dichiarato il suo intento di portare l’alta moda nel contesto odierno e comunicarla al pubblico di oggi, che potrebbe non essere consapevole del fatto che le origini della maison sono proprio nella couture. «Molti pensano che il marchio sia partito con le sneaker Triple S», ha spiegato.

Il punto vendita sarà aperto dal martedì al venerdì dalle 11alle 19 e, su appuntamento, il lunedì e il sabato. 

Nella foto, un momento della sfilata dedicata alla collezione Fall-Winter 2022/2023 di Balenciaga

c.me.
stats