dal 6 all'8 luglio

La haute couture di Parigi diventa virtuale

Addio, o meglio arrivederci, alle passerelle fisiche sfarzose per l'alta moda parigina. La Fédération de la Haute Couture et de la Mode organizzerà dal 6 all'8 luglio una kermesse virtuale, in date leggermente diverse da quelle del calendario abituale, che le fissava dal 5 al 9 luglio.

Si compone così una sequenza di eventi online, tra Francia e Italia, che inizia appunto con l'haute couture, per proseguire con la moda maschile parigina dal 9 al 13 luglio e successivamente, dal 14 al 17 luglio, con la prima edizione della Milano Digital Fashion Week.

Ogni brand, come anticipa la Fédération, sarà presentato da un film/video creativo, a cui aggiungere eventualmente contenuti supplementari in una speciale sezione editoriale. Ampia sarà l'eco sui media internazionali, assicurano gli organizzatori.

Come già Cnmi, anche i cugini d'oltralpe hanno avviato una partnership con Instagram, per un nuovo playbook.

Prevedibilmente, il nuovo evento in streaming sarà più ridotto rispetto a quello reale: si sa già che nomi come Balenciaga, che pianificava il ritorno in grande stile nell'alta moda dopo oltre mezzo secolo, e l'inedito duo formato da Jean-Paul Gaultier e Chitose Abe, che avrebbe dovuto esordire proprio quest'estate, daranno forfait, per tornare alla ribalta in gennaio.

Quanto a Giorgio Armani, ha già dichiarato che Giorgio Armani Privé sfilerà a sua volta in gennaio, ma a Milano nella sede di via Borgonuovo.

Dubbi su Valentino: si sa che Pierpaolo Piccioli sta lavorando a un progetto speciale, ma ancora non è chiaro con quali modalità verrà lanciato. Invece è noto che, per quanto riguarda la collezione di ready-to-wear per la primavera-estate 2021, c'è da aspettare settembre.

Probabile invece che una stilista che con l'high tech ha molta familiarità, Iris van Herpen, non veda l'ora di sfruttare questo suo know how durante l'inusuale evento parigino.

L'alta gioielleria, in genere abbinata all'alta moda, sceglierà formule ancora diverse, con preview selettive e su appuntamento in place Vendôme per Boucheron, un evento virtuale per Messika e la decisione di posticipare ad altra data per Chanel (nella foto, la passerella di Iris van Herpen).

a.b.
stats