grand opening

Donatella taglia il nastro di Palazzo Versace a Dubai

Preceduto da un intenso battage sui social da parte di Donatella Versace, è stato inaugurato ieri (15 novembre) il nuovo Palazzo Versace Hotel & Resort, all'interno del Cultural Village di Dubai. Si tratta della seconda struttura di questo genere per la griffe, dopo quella aperta nel Duemila sulla Gold Coast australiana.

 

Palazzo Versace Dubai è caratterizzato da rimandi all'architettura neoclassica e ai palazzi del 16esimo secolo, che si fondono con elementi ripresi dalla cultura araba. 215 le camere, con soffitti dipinti a mano, decori in oro, marmi e mosaici, più una Imperial Suite. Non mancano una Versace Spa, ristoranti, un kids club e una zona outdoor con piscine, che completa l'offerta dell'hotel cinque stelle.

 

Protagonisti all'evento di ieri Donatella Versace - che ha parlato di «una luxury destination come nessun'altra al mondo» - e il ceo Jonathan Akeroyd, insieme a un parterre di vip tra cui Alessandra Ambrosio, Helena Christensen e Natasha.

 

Presente anche Raza Jafar (ceo di Enshaa e presidente di Palazzo Versace Dubai), che ha sottolineato: «Per noi questo progetto non è solo un investimento finanziario, ma il riconoscimento di un duro lavoro e della stretta collaborazione del nostro team».

 

Momento clou la sfilata della collezione di alta moda, cui farà seguito nei prossimi giorni una serie di appuntamenti privati, organizzati in esclusiva per i clienti degli Emirati alla presenza di sarti esperti. Parte del ricavato degli ordini verrà devoluto a Dubai Cares, organizzazione filantropica creata da Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Maktoum (emiro di Dubai e vice presidente/primo ministro degli Emirati Arabi Uniti) per il sostentamento dei bambini dei Paesi meno abbienti nelle scuole primarie (nella foto, da sinistra, Helena Christensen, Natasha Poly, Donatella Versace, Sheikh Tariq Bin Faisal Al Qassimi e Raza Jafar).

 

 

stats