haute couture

La pop couture di Maison Margiela

Tutti in front row da Maison Margiela per l'alta moda firmata da John Galliano. Davanti a un pubblico concentrato su un'unica fila, lo stilista sfodera la sua maestria sartoriale, riuscendo a trasformare anche materiali poveri come la juta in pezzi di alta sartoria.

 

La sfilata è una gallery di outfit unici, dove la stoffa viene plasmata ad arte e trova forme inedite. Da una serie di capi dall'immagine monacale in versione total black, c'è un crescendo di sperimentazione materica e virtuosismo nel tailoring, con l'apice nell'abito-scultura in tessuto luminescente verde, con un gioco sofisticato di drappeggi che circondano la silhouette, e nella mise finale: una sposa post-moderna con un long dress a strati, con volant di nylon.

 

La creatività può trasformare tutto, anche i materiali più semplici, a cui Galliano dà nuove chance di espressione: vedi l'abito in juta personalizzato da scritte e ricami, o quello in maglia di rete, mosso da volute di tessuto.

 

stats