haute couture

Giambattista Valli e i suoi primi dieci anni da couturier

Giambattista Valli per il suo decimo anniversario da couturier porta in passerella 58 look stravaganti per una collezione chiamata L’Instant, che simboleggia quell'ispirazione che lo ha sempre contraddistinto, capace di regalare gioia e sogno a chi indossa un abito della sua maison.

I look di apertura della sfilata sono completamente bianchi, dalla modellatura semplice, ma rifiniti con cristalli e struzzo e accessoriati con occhiali da sole a farfalla a specchio, favolosamente oversize, e giganteschi orecchini chandelier scintillanti.

La superba padronanza delle tecniche dell'haute couture si ritrova nei cappotti fatti interamente di piume arricciate, negli abiti minuscoli per lo più costruiti con fettucce di collane di cristalli e numerosi ricami d’argento con motivi floreali in alcuni altri capi.

«È come la generosità dell’abbraccio. È un abbraccio di fiori, un abbraccio di piume, un abbraccio di tulle - ha dichiarato Valli ai giornalisti dietro le quinte prima dello show -. Ci sono tutti questi bouquet che ti abbracciano. È il piacere che nasce dal condividere momenti felici insieme».

Nei look finali la pellicola dell’intera storia della casa di moda si riavvolge partendo da quello che è stato il suo esordio, con camicie candide strette in vita da fiocchi neri, grandi gonne di tulle e “une robe de mariée” incarnata da Bianca Brandolini D’Adda.

Nel front row Robbie Williams e l’aristocratica ambassador Olivia Palermo, che è volata apposta da New York per festeggiare l’amico di sempre.

a.c.
stats