in brera e oltre

Non solo aprile: anche in autunno Milano ha la sua design week

Da oggi, 6 ottobre, torna alla ribalta la Milano Fall Design Week, la risposta autunnale alla settimana del mobile di aprile. Fino al 15 ottobre sono in programma eventi, incontri, esposizioni e conferenze, molti dei quali inseriti nel calendario dei Brera Design Days. Ma tutta la città si mette in moto.

 

Articolati in sette giorni (dal 6 al 12 ottobre), i Brera Design Days - che fanno capo a Studiolabo, coadiuvato da una serie di partner tra cui per esempio Microsoft Italia ed Edison - comprendono 60 appuntamenti in 20 location, nove mostre e 100 ospiti, con alcuni temi conduttori come la tecnologia, la progettazione smart, gli oggetti intelligenti, l'Internet of Things, il valore dell'empatia, il gaming e il design pendolare: un'espressione sinonimo di tutto ciò che riguarda il movimento, dalle auto che si guideranno da sole al bike sharing, fino al "cibo da viaggio".

 

Intervengono tra gli altri gli architetti Stefano Boeri e Cino Paolo Zucchi, i designer Marc Sadler, Lorenzo Palmeri, Giulio Iacchetti, Nipa Doshi e Jonathan Leven, un'icona come Rossana Orlandi e il fumettista di culto Bruno Bozzetto. Per quanto riguarda la moda, aderisce all'iniziativa lo stilista Arthur Arbesser, fresco di nomina a direttore creativo di Fay.

 

I Brera Design Days si svolgono tra la Microsoft House di via Pasubio, quartier generale di questa edizione, e altre sedi: la Mediateca di Santa Teresa in via della Moscova 28, la realtà di co-working Spaces Milano al 21 dei Bastioni di Porta Nuova e il Laboratorio Formentini per l'Editoria, in via Formentini 10.

 

Sono coinvolti anche spazi come la Fondazione Achille Castiglioni e le showroom Foscarini, Kartell by Laufen, Moroso, Cappellini e Valcucine, solo per citarne alcuni.

 

Ma la Milano Fall Design Week va oltre la kermesse di Brera: già ieri sera Palazzo Morando, nel Quadrilatero della Moda, ha ospitato il vernissage di The Open House, un progetto-installazione a cura di Antonio Citterio e Patricia Viel, nato da un'idea di Elle Decor Italia, che fino al 22 ottobre trasforma lo storico edificio in un pop-up hotel, dove scoprire le ultime tendenze in fatto di hôtellerie, fermarsi per un aperitivo o per mangiare qualcosa, assistere a letture e tavole rotonde, gratuite e aperte al pubblico.

 

Al Museo della Scienza va in scena dal 9 al 17 ottobre Adi Design Index 2017, carrellata dei prodotti più significativi lanciati nel 2016.

 

Scendono in campo anche il Dipartimento e la Scuola di Design del Politecnico di Milano, organizzando happening in locali quali lo Spirit de Milan alla Bovisa, il Base di via Bergognone e in aree come NoLo, la zona a Nord di piazzale Loreto, dove dal 7 al 15 ottobre è visitabile la mostra Design+Eat=Spaces in NoLo.

 

Atelier aperti alle 5Vie, mentre all'Acquario Civico di viale Gadio viene presentato il 13 ottobre Inhabits-Milano Design Village, il progetto sull'architettura innovativa e i nuovi modi di abitare che prenderà forma in piazza Castello e Parco Sempione il prossimo aprile.

 

A poca distanza, la Triennale propone dal 12 al 14 ottobre Touchpoint, evento promosso da Leftloft, che si inaugura il 12 ottobre con la première della pellicola Design is a Verb, e nel cui contesto sono in programma alcuni design talk. I talenti emergenti sono di casa alla Design Competition-Condivisione in via Panizza 7, sede della Doxa: un'esposizione che si avvale del contributo di Regione e Unioncamere Lombardia, Homi e Adi.

 

Le informazioni complete sulla settimana autunnale del design sono disponibili sul portale del Comune di Milano e sul sito yesmilano.it (nella foto, la sede di Microsoft Italia in via Pasubio, uno dei centri nevralgici dei Brera Design Days, in una foto ripresa dall'account Instagram del Brera Design District).

 

stats