In calendario 100 designer e 400 studenti

Altaroma al via tra scuole, sostenibilità e lo show di Fendi al Palatino

Al via nel segno delle scuole di moda e della sostenibilità l'edizione estiva di Altaroma. La kermesse della moda romana si svolgerà dal 4 al 7 luglio negli spazi del PratiBus District, location post industriale di 5mila metri quadrati, dove saliranno alla ribalta le collezioni di 100 designer e di circa 400 studenti delle scuole e accademie di moda.

Ma il 4 luglio sarà anche una giornata targata Fendi, che renderà omaggio a Karl Lagerfeld, suo direttore artistico per 54 anni, sfilando in una location archeologica che la stessa maison romana del Gruppo Lvmh si è impegnata a restaurare con un finanziamento di 2,5 milioni di euro: il Tempio di Venere sul Palatino.

Oggi, 3 luglio, vigilia della kermesse, il calendario prevede l'inaugurazione della mostra dei lavori degli allievi dell'Accademia di Costume e Moda, e nella stessa sede, al mattino, la presentazione di #Stopmicrofibre, alleanza per un'industria tessile sostenibile promossa da Marevivo.

Del programma fa parte Showcase, progetto espositivo promosso da Altaroma, che offre la possibilità ai brand di partecipare e di beneficiare dei supporti necessari a promuovere e sviluppare il proprio business.

Ogni giorno, a rotazione, saranno esposte le collezioni - tra abbigliamento e accessori - di designer/ brand italiani del made in Italy, per un totale di 70 nomi, tra cui
Marianna Cimini, Bianca Gervasio, Ottone, Italo Marseglia e Delirious Eyewear.

Tra gli eventi clou la finale della 15esima edizione di Who Is On Next?, lo storico scouting project rivolto ai nuovi talenti della moda, che ha lanciato stilisti come Arthur Arbesser, Marco de Vincenzo, Gabriele Colangelo e Nicola Brognano.

Altaroma presenta un’esposizione con i lavori dei quattro finalisti della categoria accessori (Hibourama, Iuri, Maiorano e Nahiot Hernandez) e una sfilata collettiva con i cinque finalisti del ready-to-wear (Bav Tailor, Daniele Carlotta, Federico Cina, Jing Yu e Twins Florence).

Tra questi sarà scelto il vincitore da una giuria di esperti, che vede personaggi del calibro di Suzy Menkes (Vogue International), Emanuele Farneti (Vogue Italia), Silvia Venturini Fendi (presidente di Altaroma), Carlo Capasa (presidente della Camera Nazionale della Moda italiana) e molti altri rappresentanti del fashion system internazionale.

La formazione è sempre più alla base del successo della manifestazione e a questa edizione Altaroma presenta nel proprio programma i lavori delle scuole di moda, che si alterneranno in passerella a partire dall’Accademia di Costume e Moda, seguita da Accademia Altieri Moda e Arte, Accademia del Lusso, Accademia di Belle Arti di Frosinone, Accademia di Belle Arti di Napoli, Accademia di Belle Arti di Roma, Accademia Italiana, Accademia Koefia, Accademia Moda Maiani e Istituto Europeo di Design: realtà che hanno l’opportunità di mostrare il lavoro e le collezioni dei loro giovani studenti in una giornata ad hoc. Chiuderà il calendario la sfilata dei finalisti del XXIX Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti - Cna Federmoda.

Tra i marchi che presenteranno nella città eterna l'anteprima della S/S2020, con fashion show o eventi, spiccano Dassu Y Amoroso, Sylvio Giardina, Sabrina Persechino, Italo Marseglia (protagonista anche dello show collettivo in programma il 7 luglio al PratiBus), Paola Emilia Monachesi e Maison Celestino.

Nella foto, due look della collezione S/S2020 di Italo Marseglia

an.bi.
stats