In concomitanza con Expo 2020

Chanel gioca al raddoppio e porta la cruise anche a Dubai

Presentata lo scorso maggio senza pubblico alle Carrières de lumières nel villaggio di Les Baux-de-Provence, la Cruise 2021/2022 di Chanel calcherà di nuovo le passerelle a Dubai, il prossimo 2 novembre, in concomitanza con Expo 2020.

La griffe torna a sfilare nella metropoli, sette anni dopo la presentazione della cruise 2014/15 nel maggio 2014, con la collezione ideata da Virginie Viard, che ha voluto rendere omaggio all’amicizia tra Jean Cocteau e Gabrielle Chanel, infondendo nelle creazioni una vena rock, stile Sixties.

La cruise collection, sottolinea un comunicato, è fortemente radicata nella storia della maison. Già dalla fine del 1910 Gabrielle Chanel proponeva alle sue clienti capi leggeri e confortevoli, ideali per le destinazioni estive. «Chanel è stata la prima casa di moda a realizzare una vera sfilata per la sua cruise», sottolineano i portavoce.

Al momento non si conoscono i dettagli relativi alla location dell’evento, come non si sa ancora dove si svolgerà la sfilata dei Métiers d’Art, che tornerà a casa in Francia il 7 dicembre prossimo con un evento in presenza.

Uno show solitamente itinerante, che in passato ha fatto tappa in fashion destination come Shanghai, Roma, Edimburgo, Salisburdo e Dallas, eccetto nel dicembre 2019, quando dopo la scomparsa di Karl Lagerfeld si era tenuto a Parigi.

Gli ultimi Métiers d’Art, lo scorso dicembre, erano invece stati filmati senza pubblico all’interno dello Château de Chenonceau, nella Valle della Loira.

c.me.
stats