indiscrezioni

Giallo Celine: «La sfilata uomo non ci sarà»

Pare che Celine, uno dei nomi di punta della fashion week parigina, salterà il turno maschile di metà gennaio (dal 14 al 19, ndr), presentando uomo e donna insieme a febbraio.

Lo rivela fashionnetwork.com, adducendo alcune motivazioni per questa scelta da parte della casa madre Lvmh: da quella più "soft", ossia l'inclinazione del direttore creativo Hedi Slimane a far sfilare menswear e womenswear insieme, a quella più "hard", ossia le performance non brillanti della linea uomo della griffe, che tra l'altro con le sue silhouette molto smilze non è adatta a tutti.

Le proposte maschili di Celine avevano condiviso la passerella con quelle femminili nel settembre 2018, in occasione del debutto di Slimane alla guida creativa del brand. Successivamente erano state protagoniste, sia a gennaio che a luglio 2019, di show ad hoc. Ora si torna alle origini: a gennaio probabilmente la maison si limiterà alla presentazione delle pre-collezioni.

L'iter di Celine dopo l'uscita di scena di Phoebe Philo non è stato tutto rose e fiori: al suo esordio al posto di Philo Slimane ha suscitato opposte reazioni, fra disorientamento ed entusiasmo, e l'impressione è che ci sia un gap tra le altissime aspettative del patron Bernard Arnault - che agli inizi del sodalizio con il designer ha prospettato un raddoppio del fatturato della label, da 1 a 2 miliardi di euro e anche oltre, in cinque anni - e la reale risposta del mercato, almeno per quanto riguarda l'uomo.

A quest'ultimo sono dedicati i due monomarca di Milano in via Santo Spirito e rue François Premier a Parigi. Nella capitale francese, tra l'altro, è stato aperto da poche settimane un negozio interamente dedicato ai profumi, in rue Saint-Honoré 390 (nella foto, il finale dello show primavera-estate 2020 di Celine a luglio).

a.b.
stats