intesa tra il brand e la stilista-influencer

Alexa Chung interpreta lo stile Barbour

Di Alexa Chung (nella foto) si sa che è modella, influencer, conduttrice televisiva e stilista, con il suo marchio Alexachung. Ma non è così noto che Alexa è nata e ha trascorso i primi anni nell'Hampshire e che, per proteggersi dai climi piovosi di questa regione della Gran Bretagna, spesso da bambina indossava giacconi Barbour.

Ora i destini della it-girl, nata a Privett nel 1983, e dello storico marchio simbolo del British heritage tornano a incrociarsi, grazie a una sinergia che si concretizza in una collezione in cui capispalla storici del brand vengono reinterpretati alla luce dello stile di Alexachung.

Nasce così una gamma di proposte che sintetizzano i concetti di tradizione, artigianalità, contemporaneità e freschezza.

«Associo Barbour ai miei ricordi più felici - racconta Alexa -. L'odore della cera mi fa sentire a casa. Questo brand è tutt'uno con la mia infanzia e sono orgogliosa che ora faccia parte anche del mio futuro».

La linea sarà disponibile in Italia dal prossimo 10 giugno, all'interno della showroom di Wp Lavori in Corso in via Lombardini, 20 a Milano.

Creato nel 1982 da Cristina Calori, Wp Lavori in Corso è proprietario dei marchi Baracuta, B.D. Baggies e Avon Celli, oltre a distribuire in esclusiva Barbour, Blundstone e Palladium. La rete vendita della società comprende tre Barbour store, un Baracuta store e otto Wp Store.

a.b.
stats