LA NUOVA COLLEZIONE BY VANESSA INCONTRADA

Elena Mirò diventa slow e punta sull'experience

Alberi, foglie sparse ovunque, un piacevole sottofondo di cinguettii. In un bosco di betulle, ricreato ad hoc nel flagship store di piazza della Scala, Elena Mirò racconta la nuova collezione disegnata da Vanessa Incontrada e affida allo sfondo verde e lussureggiante il suo messaggio: rallenta, respira, godi del tempo e del presente.

È il momento di "Slow Living" per il brand curvywear di Miroglio Fashion, che pone l'accento su parole come "benessere", "piacevolezza", "libertà", complici capi che puntano su materiali e lavorazioni preziose e un fit concepito ad hoc.

In passerella è un susseguirsi di forme destrutturate, cappe, cardigan scivolati, capispalla dalle forme morbide: outfit decontratti e rilassati, che non rinunciano però a note di carattere, interpretate da echi folk e reminiscenze caucasiche.

«Per me - ha commentato Vanessa Incontrada - è importante che ogni donna riesca a esprimere al meglio la propria individualità attraverso le più svariate possibilità di combinazione: dalle confortevoli lane che reinterpretano il gusto etnico in chiave folk-femminile ai morbidi pantaloni mossi da disegni lucido-opachi. Ma è forse la maglieria a vincere su tutto, con cardigan dai grandi motivi jacquard e la reinterpretazione del poncho, da sempre il mio capo preferito».

Nata come capsule due anni fa, Elena Mirò disegnata da Vanessa Incontrada è diventata una collezione sempre più importante, fino a comprendere una quarantina di capi see now buy now, come racconta il brand director Martino Boselli.

«Vanessa è l'anima creativa e il volto del progetto - sottolinea - e la sua è una collaborazione autentica, non estemporanea. Fa veramente parte dell'ufficio stile e lavora con noi su tutti i fronti, anche su come veicolare il messaggio».

Nato nel 1985, Elena Mirò è presente in 28 Paesi con 244 monomarca, di cui 147 in Italia, e attraverso una rete di 872 negozi wholesale, di cui 542 nel mercato domestico, «canale dove stiamo crescendo a doppia cifra per la terza stagione consecutiva», puntualizza Boselli.

Strategico anche il côté retail: «Stiamo puntando su uno sviluppo selettivo e sulla qualità dell'experience della consumatrice curvy negli store - spiega -. In quest'ottica per noi è importante che la cerimonia di vendita sappia tradurre i valori di Elena Mirò, in primis inclusività e competenza.

«Quando parliamo della nostra collezione - conclude - lo facciamo raccontando di pezzi unici di valore per materiale e façon, con una vestibilità perfetta. In tal senso, lo "Slow Living" assume un significato forte e distintivo, in quanto esprime la gioia e il piacere di godere appieno del capo che si indossa» (nella foto, Martino Boselli, Vanessa Incontrada e Hans Hoegstedt, ceo di Miroglio Fashion).

a.t.
stats