la settimana della moda a parigi

L'eleganza "liquida" di Alberta Ferretti

Dopo alcune stagioni di presentazioni, Alberta Ferretti Limited Edition sale per la prima volta in passerella durante l'alta moda parigina, fuori calendario, nella sede-atelier del Gruppo Aeffe in Faubourg Saint Honoré. In pedana modelli ultraraffinati, che parlano il linguaggio onirico delle profondità marine.

 

«Ho esplorato le suggestioni che provoca il mare, quella parte del globo terrestre che affascina per la sua liquidità, un mondo che ancora oggi sa proteggere quel "desiderio di desiderabilità" che la moda contemporanea deve ritornare a esprimere e a raccontare», ha detto Alberta Ferretti.

 

Il risultato sono pezzi d'autore realizzati con tessuti disegnati e prodotti in esclusiva, come i teli di organza tagliati a conchiglia, armoniosamente sovrapposti, per abiti che mimano il movimento sinuoso delle meduse.

 

E poi seta lavorata a fil coupé, chiffon leggero, raso lucido tagliato a sbieco per costruire ruche in verticale ed evocare l'andirivieni delle onde e il bagliore della luce, il cui effetto è moltiplicato da frange di fili dagli echi charleston, drappeggi aerei, incrostazioni di gioielli, ricami dorati tridimensionali.

 

L'ocra e l'avorio lasciano progressivamente il posto all'azzurro, poi al verde e al blu, fino al misterioso nero della profondità degli abissi.

 

stats