la settimana della moda a parigi

Nel rock style di Justin O’Shea per Brioni c'è spazio anche per la donna

Per il nuovo corso di Brioni, Justin O’Shea parte da Justin O’Shea. Ieri (4 luglio) durante la settimana dell'Haute Couture il marchio, che fa capo a Kering, ha presentato la prima collezione del nuovo direttore creativo, incentrata su una serie di capi lussuosi e da rockstar, in perfetta sintonia con il guardaroba dell'ex buyer di Mytheresa.com.

 

Per il suo esordio, O’Shea ha scelto uno show a porte chiuse nello spazio al 370 di rue Saint-Honoré, ex boutique di Viktor&Rolf. Il focus della collezione è la sartoria e in particolare l'abito tre pezzi e l'effetto a sorpresa sono alcuni look indossati da modelle e da celebrities come Demi Moore a Alexia Chung, in sintonia con il nuovo trend del no gender.

 

Nonostante non sia uno stilista, il tocco di O'Shea si è fatto sentire anche nel prodotto, con diversi capi che hanno stupito gli invitati (tra cui Carine Roitfeld, Erdem Moriaglu, François-Henri Pinault, Haider Ackermann ed Eva Cavalli), a cominciare dal cappotto in ziebellino che ha aperto la sfilata, dopo che già l'ex buyer aveva fatto parlare di sé per la scelta dei Metallica come nuovi testimonial del marchio Brioni.

 

Questa collezione, battezzata "Paris One", è anche l'esordio nel "see now buy now" di Brioni, perché verrà venduta attraverso appuntamenti privati a partire da oggi e sarà prontamente disponibile nei flagship store del marchio, su brioni.com e presso selezionati rivenditori in tutto il mondo.

 

stats