mecenatismo

Renzi con Della Valle a Roma per il Colosseo rimesso a nuovo: «I soldi per la cultura ci sono»

Il restauro esterno del Colosseo è finito. A Roma, insieme al premier Matteo Renzi e al ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini, c'era oggi (1 luglio) anche Diego Della Valle, patron di Tod's, che ha finanziato i lavori di restyling con 25 milioni di euro.

 

«È un bel segnale per l'Italia - ha dichiarato l'imprenditore -. Mi sento molto orgoglioso di essere italiano. È un modo anche per dire a tanti amici e colleghi: dobbiamo occuparci ancora un po' di più del nostro Paese. Questo monumento rappresenta l'Italia».

 

Matteo Renzi ha ringraziato «chi ha lavorato al restauro e tutta la famiglia Tod's», parlando di un giorno di «grande gioia»: «Dobbiamo smetterla con le polemiche - ha ribadito -. Dai Bronzi di Riace a Brera, è finito il tempo in cui sulla cultura ci si lamentava perché non c'era chi metteva i soldi. Ora le risorse ci sono, ma bisogna crederci».

 

Conclusa la prima parte dei lavori con il ripristino degli esterni del Colosseo, l'opera di ristrutturazione continua con un secondo piano di interventi, volta al restyling degli ambulacri, i sottorreanei, la messa a norma e l'implementazione degli impianti e la realizzazione di un centro servizi che consenta di portare all'esterno le attività di supporto alla visita, che sono attualmente all'interno del monumento.

 

«Il restauro - ha precisato Dario Franceschini - proseguirà con altre risorse pubbliche e private. Già finanziata con 18 milioni di euro la scelta di completare la copertura dell'arena, dove sarà possibile fare eventi di altissimo livello. Si potranno gustare i sotterranei per quello che sono. I lavori dovrebbero essere terminati nel 2018». (nella foto tratta da governo.it, il presidente del Consiglio Matteo Renzi partecipa alla presentazione della fine dei lavori di restauro degli esterni del Colosseo).

 

stats