menswear

Bruno Bordese punta alla brand extension

Intorno alle calzature, core business di Bruno Bordese, si sta sviluppando un'offerta più ampia: con la primavera-estate 2017 nasce una capsule di modelli sportswear e accessori maschili, che si inseriscono nel dna del marchio riprendendone i canoni stilistici.

 

Prodotte interamente in Italia, le nuove proposte sono state affidate per quanto riguarda l'abbigliamento alla J6 Consulting, realtà che fa riferimento a Nicola Ferraretto, mentre la Alp di Montegranaro (Fm) si occupa delle scarpe e la Landi di Arezzo delle borse.

 

«In questo progetto metto ancora una volta me stesso, la mia riconoscibilità - commenta Bruno Bordese -. Ho selezionato dal mio guardaroba ideale una serie di capisaldi del menswear, come bomber, jeans e sweater, lavorandoli con tagli inediti e mixando materiali autentici: la pelle, il denim, il raso di nylon nero».

 

I colori sono intensi, decisamente più scuri che chiari ma con sprazzi vivaci, come nel ricamo "parrot", ispirato a un tatuaggio degli anni Venti.

 

stats