MILANO FASHION WEEK

Alberta Ferretti: la seduzione di una donna gentile

Naturalezza, gentilezza e femminilità si mescolano nei riferimenti della collezione Alberta Ferretti, che allinea abiti adatti a un daywear rinnovato nella sua essenza e che si costruisce attraverso un’idea di sport non competitivo, mentre utilizza molti riferimenti dell’abbigliamento intimo e della lingerie.

«Sono convinta che, in momenti difficili come questo, la moda non si debba fermare né arrendere, ma rivendicare con ancora più forza il proprio ruolo di strumento necessario per raccontare il tempo in cui nasce. Sono proprio questi momenti in cui ogni creativo reagisce mettendo in gioco ancora di più la propria sensibilità», ha dichiarato la stilista, prima della sfilata alla stampa intervenuta allo show.

Decisa e delicata, la donna Alberta Ferretti decide di scegliere dal proprio guardaroba estivo del denim tinto, talvolta scolorito, ritinto, che dà vita a pantaloni in cui i tagli costruiscono nuove forme e si trasformano in dettagli assoluti per il corpo femminile.

Così come i dettagli dei bustier un po’ bondage e dei reggiseni ricamati che esprimono non una femminilità suggerita ma esplicitamente dichiarata. Anche il pizzo Sangallo costruisce nel jumpsuit pratico, dal gusto safari, un percorso sentimentale che descrive uno charme naturale che solo le donne possono esprimere quando hanno una consapevolezza di sé.

Ma questa volta, lo sguardo della stilista fa un passo oltre, e sviluppa i suoi codici in forme diverse, mettendo in evidenza la parte del busto che riacquista evidenza, sia con le spalle importanti delle giacche abbottonate a doppiopetto ma scollate sia in quelle tagliate a sbieco dei tailleur, come anche nella maglieria handmade e nelle bluse in pelle scamosciata.

Un discorso di seduzione sottile che affianca questa nuova silhouette fatta da citazioni prese in prestito dal mondo della lingerie leggera ma elaborata con ricami, pizzi e tagli che si rendono evidenti nei minidress in chiffon e in quelli lunghi in mussola di cotone, per scivolare negli abiti da sera in chiffon con effetti tie&dye.

I look si completano con grandi borse e secchielli lavorati a crochet in monocolore, mentre per sottolineare il mood libero della collezione le shoe sono rigorosamente flat con stringhe in seta intrecciata con dettagli di perline in legno.

Un ricercato cromatismo gioca sulla combinazione elegante del senape ocra, bianco, albicocca e nero, per una moda consapevole che racconta la naturalezza di chi la sceglie e da chi l’indossa.

MILANO WOMEN SS 2021: ALBERTA FERRETTI


a.c.
stats