Milano Fashion Week

Versace e il romanticismo gipsy

Che la donna Versace abbia un carattere forte non è una novità, ma nella collezione che ha sfilato ieri sera, 21 settembre, c’era in più una componente di romanticismo.

Spazio quindi alle giacche strutturate, studiate per mettere in primo piano il punto vita, ai pantaloni a sigaretta, agli short quadrettati che più corti non si può, ai top monspalla aderenti con minigonna fasciante, ma anche ai mini abiti in tulle trasparente con fantasie floreali, sovrapposti a vestiti in seta stampata di forma morbida e danzante.

Tra i materiali, la pelle monocolore o stampata pitone cede volentieri il passo alla vernice e al satin, in versione duchesse per l’overcoat o nera e brillante per lo smoking.

A una donna sognatrice e viaggiatrice, Donatella Versace dedica accessori in grado di accompagnarla in giro per la città o per il mondo, come la borsa Conglobo, ispirata ai bauletti vintage, o la Icon rivisitata in chiave gipsy, grazie a disegnatore floreali e decori.

Alla voce calzature, le sneaker Chain Reaction si trasformano in sandali.

Ad alto tasso di celebrity il parterre: Nicki MinajRita OraRosie Huntington Whitley e i neo sposi nazionali, Chiara Ferragni Fedez.

In pedana, insieme all’immancabile Gigi Hadid e alle altre top del momento, la splendida 45enne Shalom Harlow.




a.b.
stats