milano moda donna

Tommynow Drive: la roaring catwalk di Tommy Hilfiger

«Ciao Milano.The Tommynow Fashion Experience is roaring into town»: Tommy Hilfiger aveva promesso effetti speciali per il suo evento da 2mila ospiti al MiCo, l'ultimo mega appuntamento della fashion week milanese, e non ha deluso le aspettative.

 

Hilfiger ha fatto le cose in grande per questo show see now, buy now, allestendo la passerella come un circuito di Formula 1, con tanto di autovetture high-speed in bella mostra e piloti in tuta bianca, naturalmente logata Hilfiger, visto che la griffe ha recentemente stretto un accordo con Mercedes-Amg Petronas Motorsport.

 

Modelle e modelli, capitanati dalla brand ambassador Gigi Hadid, uscivano in passerella attraversando un tunnel futuristico, circondato da video che riproducevano lo show e ne amplificavano l'impatto visivo.

 

Ragazzi e ragazze belli, sportivi, dinamici - c'erano tutti, da Lucky Blue Smith a Bella Hadid, passando per Winnie Harlow, Joan Smalls e Audrey Hilfiger -, vestiti con i colori della bandiera americana, mixati a loghi iconici del marchio e soprattutto a rimandi grafici al mondo dell'alta velocità, dalle strisce da corsa alle bandiere a scacchi bianchi e neri.

 

La più fotografata è stata naturalmente Gigi Hadid, non solo per la bellezza esplosiva ma anche perché con la Spring-Summer 2018 termina il sodalizio con il marchio per la capsule TommyxGigi, alla sua ultima uscita sotto riflettori. La chiusura di un ciclo naturale, niente screzi o altro: nel finale Tommy e Gigi apparivano più sorridenti e rilassati che mai.

 

Moda e motori, dunque, anche a uso e consumo del pubblico: infatti una delle attrazioni più apprezzate è stato il simulatore di guida di Formula 1, che ha permesso a chi lo ha sperimentato di sentirsi Lewis Hamilton o Sebastian Vettel per qualche minuto.

 

Naturalmente l'evento, oltre a rendere possibile l'acquisto dei modelli in pedana in tempo reale (grazie a un sistema di canali di vendita diffuso in oltre 70 Paesi), ha sfruttato al massimo i mezzi digitali: scansionando i codici QR sparsi all'interno del MiCo era possibile usufruire di speciali contenuti fotografici e video su Tommynow, sulla capsule TommyxGigi e sul processo di sviluppo di un'auto da corsa Mercedes-Amg Petronas Motorsport.

 

Ma l'investimento di Tommy Hilfiger sul digital va molto più in là, spaziando dai chatbot Tmy.boy e Tmy.girl che su Facebook Messenger offrono consigli di stile e altre informazioni, all'app Tommynow Snap, che consente di scattare una foto a un capo in negozio, su un'affissione pubblicitaria, alla sfilata (sia live che online) o anche in strada, per passare in automatico all'acquisto online. Sempre tramite Tommynow Snap si accede a immagini sul dietro le quinte della collezione e ad altri contenuti.

 

Non sorprende che nel 2018 la società Fast Company abbia nominato Tommy Hilfiger come una delle tre aziende più innovative del pianeta in fatto di stile, in una classifica dominata a livello generale da Apple e Netflix.

 

stats