milano moda donna

Trussardi e la modernità veloce dei giovani

Una maison blasonata come Trussardi cerca nuovi linguaggi estetici e funzionali per parlare anche alle generazioni più giovani, che vivono in un'epoca di "modernità veloce" ovunque si trovino, in città come in contesti non necessariamente metropolitani.

 

La sfida del direttore creativo Gaia Trussardi è quella di far scaturire dall'incontro tra un dna strutturato e importante e le rivoluzioni in atto nel vestire un modo inedito di declinare il mondo Trussardi, una soluzione di continuità tra storia ed evoluzione.

 

Sfilano in via Tortona capispalla costruiti alla perfezione ma non formali, pantaloni di linea ampia, biker jacket, blazer d'impronta sartoriale, gonne fluide con spacco.

 

Tra le fantasie spiccano quelle ispirate al mondo dello sci e della montagna, per dare un'allure diversa anche alle proposte destinate alla vita urbana.

 

Protagonista la pelle, a mano guanteria ma anche glitterata, intrecciata a formare disegni tartan o stampata o, ancora, personalizzata da particolari grafismi.

 

Nell'ambito degli accessori non possono mancare zaini in tessuto tecnico, ampi marsupi, grandi shopping in pelle stampata con loghi a ricamo e particolari in pelliccia, insieme alle borse a tre soffietti e alle tracolle intercambiabili.

 

Alla voce scarpe, i tronchesi da donna con tacco medio si rifanno al modello maschile iconico con linguetta e fibbie laterali, mentre l'uomo riscopre le scarpe da barca, da indossare sia nei momenti eleganti che in quelli sportivi.

 

stats