Milano Moda Donna

Alibaba: la moda "China Cool" protagonista in passerella grazie a Tmall

La creatività cinese è in progress e i migliori talenti guadagnano sempre più consensi tra i consumatori locali. Tmall ha portato in passerella a Milano un assaggio di questa wave: il risultato di una collaborazione tra la piattaforma B2C del gruppo Alibaba e la Milano Fashion Week. Un'iniziativa itinerante battezzata China Cool, che dopo New York e Milano è pronta a fare tappa a Parigi, il 29 settembre.

 

Venerdì 20 settembre, al Salone dei Tessuti, hanno sfilato le creazioni di Shushu/Tong e di Yirantian per la prossima primavera-estate. «Stilisti giovani, che hanno studiato in Europa e che grazie a noi possono portare in primo piano le loro creazioni», ha spiegato Ken Chen, marketing director della piattaforma, su cui fanno shopping oltre 670 milioni di cinesi.

 

Disegnata da Liushu Lei e Yutong Jiang, Shushu/Tong è nota in Cina per il suo stile "girlie" ed elegante, con tocchi molto personali, che per la prossima stagione calda si traduce in una collezione ispirata al film Scarpette rosse e al mondo della danza (foto a sinistra).

 

Realizzata dalla stilista omonima, Yirantian è una label dall'appeal sartoriale, che mixa spunti artigianali e linee contemporanee: capi in cui la costruzione architettonica lascia spazio alla fluidità e alle emozioni (foto a destra).

 

«Se fino a oggi la Cina ha guardato agli stilisti occidentali per le loro indicazioni su ciò che è di moda, ora vediamo una crescita sensibile di creativi cinesi con una loro estetica orientale ben definita - ha proseguito Ken Chen -. Portare alcuni di questi stilisti nelle capitali della moda come Milano è qualcosa che siamo nella condizione unica di poter fare. Siamo convinti che il design cinese avrà una grande influenza sull'industria della moda a livello globale.

 

«Vogliamo far vedere ai consumatori cinesi cos'è la fashion week di Milano e quello che accade qui in questi giorni. Ci piace questo incontro tra due realtà», ha spiegato Christina Fontana, director for fashion and luxury Europe di Alibalba Group. Non a caso, su Tmall i è stata trasmessa in streaming la sfilata, con la possibilità di acquistare da subito tre capi in esclusiva.

 

Lanciata nel 2008 Tmall propone oltre 190mila marchi internazionali e cinesi di diverse categorie, il 75% dei quali sono tra i più importanti al mondo, con la moda che costituisce il settore più rilevante.

 

Nei 12 mesi chiusi lo scorso 31 marzo, si legge in un comunicato, Tmall è stata secondo gli analisti la piattaforma online e mobile third-party per marchi e dettaglianti più in termini di gross merchandise volume e continua a crescere rapidamente.

 

Un approfondimento su Tmall e sull'iniziativa China Cool sarà pubblicato sul prossimo numero di Fashion, che esce in edizione interamente bilingue.

c.me.
stats