MILANO MODA DONNA

Angel Chen: un omaggio all'antica tribù Qiang

Un'esplosione di colori e tessuti, per una collezione che celebra l’antica tribù nomade Qiang della Cina Occidentale, prendendo ispirazione dai vari aspetti della cultura di questa comunità.

Angel Chen, giovane designer nata a Shangai ma che vive e lavora a Londra, ha portato in pedana una collezione co-ed vivace e multiculturale, con una grande attenzione all’innovazione e alla sostenibilità del tessuto.

Con estrema leggerezza, il tessuto scozzese multicolore - realizzato con un filo ricavato da bottiglie di plastica riciclata - e la lana avvolgono le figure maschili e femminili in capi oversize destrutturati e pantaloni maxi, dedicati alle serate fredde, ma anche al vestire del quotidiano. L'abito, comunque coloratissimo, è spesso abbinato ai capispalla più strutturati.

Le fantasie e i cromatismi ad Angel Chen non bastano mai. A complemento degli outfit compare spesso la pelliccia di lana a sei colori: un capo che rappresenta una sapiente esplorazione del tessuto jacquard di lana tinta con il materiale ecologico Anofix e che trasforma l'abito da cerimoniale in capo d’avanguardia outwear.

Anche nelle borse il colore è protagonista: come tradizione vuole, i dettagli in pelle sono abbinati alla lana, in forme comode o sferiche, in modo da accendere gli outfit con un accessorio pensato per la quotidianità.

Le scarpe esplorano nuovi modi di costruire la tomaia, usando il twill denim, il tessuto scozzese e il montone.

I denti di drago tipici del marchio sono stati aggiunti anche alle sneaker realizzate in collaborazione con Adidas, dando vita a modelli neo-sportivi.

a.c.

MILANO WOMEN FW 19-20: ANGEL CHEN


 

 

stats