MILANO MODA DONNA

Antonio Marras: il racconto visivo dell’abito della domenica

Le sfilate di Antonio Marras non sono mai una semplice presentazione di abiti. Ci sono sempre un messaggio, un ideale, una storia da raccontare. Questa volta è il turno della romantica storia del padre di Amedeo Modigliani, ingegnere livornese che aveva interessi minerari in Sardegna.

La storia della sua amicizia con un ragazzo sardo e di un amore locale ha ispirato il concept visivo della sfilata co-ed autunno-inverno 2019/2020. Anche stavolta la scenografia è stata studiata nel dettaglio, riprendendo l’ambientazione degli anni Trenta di una factory, un po’ salotto e un po’ spazio dell’anima: divani lisi, dormeuse rovinate, sedie raggruppate, fogli macchiati di caffè, giornali vecchi, fotografie ingiallite, tempere e matite, coppe da champagne e tante, e tante lettere d’amore.

L'ispirazione della collezione ruota intorno al concetto rinnovato dell’“abito buono” della domenica, quando dopo una lunga settimana di lavoro ci si vestiva eleganti, un’eleganza semplice, umile, fatta di cose tramandate, abiti rattoppati.

La leggerezza stilistica e la poesia del colore, elementi tipici del designer, trovano numerosi punti d’incontro nella sinfonia di tulle, pizzo, patchwork, velluti, damaschi, grisaglie, sete stampate, ricami, plissé e intarsi complicati.

In una palette di colori che prevede la potenza indiavolata del rosa antico e marron glacé non manca l'accoppiata black&white, con concessioni al grigio perla o antracite e al bordeaux. Con in più tocchi di crema, panna e mauve, per pezzi unici contraddistinti da applicazioni raffiguranti il classico volto a intarsio, con interventi di tessuto damascato.

Le scarpe décolleté, le Mary Jane, gli stivali, gli anfibi e le stringate leggermente a punta sono gli accessori che completano il tessuto narrativo stilistico.

A fine sfilata, un gruppo di attori ha inscenato un brindisi generale con bottiglie di champagne in mano, scorrazzando tra le modelle.

Marras lancia un messaggio ben preciso: che ognuno, attratto innanzitutto dal piacere di conoscere, sedurre ed essere sedotto deve circondarsi di cose belle. In fondo, è questo il vero segreto della vita: «Bellezza è Verità. Verità è Bellezza». 

a.c.

MILANO WOMEN FW 19-20: ANTONIO MARRAS






stats