Milano moda donna

La moda K-Hawaii firmata Gcds

Glamour accattivante e seduttivo nella collezione per lei e per lui ideata da Giuliano Calza, designer di Gcds, che trae ispirazione dai paradisi tropicali delle Hawaii, creando una nuova parola per definire questo mood, K-Hawaii.

Questo neologismo è il risultato 
della fusione tra Kawaii (termine giapponese per indicare qualcosa di “cute” o “adorable”) e Hawaii. In pedana bikini, reggiseni a fascia e triangolo, slip o boxer a vita bassa, in un attento equilibrio di fantasia e umorismo, che contraddistingue il marchio.

Prima o dopo il bagno poco importa, il look fuori acqua strizza l'occhio allo stile streetwearabiti stretch impreziositi da micro paillettes laterali, fanno della donna di Gcds un’eroina dell'età moderna, un po’ cartoon un po’ role model che lotta per i propri sogni. 

Print frattali si stagliano decisi su macro stampe realizzate con innovative tecniche. La proiezione del brand nel futuro inizia sulla passerella in un‘ennesima sperimentazione, declinata su capi da sera ad alto contenuto scenico.

Le bag per la primavera-estate si adattano ad ogni tipo di occasione. Penzolanti dalla spalla o serrate in vita su costumi ipercromici, giocano il doppio ruolo di holder e di decorazione. 

Ma il dettaglio che fa la differenza sono gli alti sandali supercolorati,che forniscono una sensazione di leggerezza nel "passeggio" della piccante femminilità firmata Gcds. Quanto all’uomo, sceglie ciabatte e sneaker dai colori fluo, rigorosamente portate con calzini sport.

U
n’estetica nuova dello streetwear, fatta di tessuti tecnici, colori brillanti, linee sportive e dettagli sexy, che ne hanno fatto un marchio vincente acquistato da a un target trasversale in termini d’età.

a.c.

MILANO WOMEN SS 2020: GCDS



 

 

stats