All'ex Macello con Will Smith e Fellini

Moncler Genius: sfila l’avanguardia democratica. Ruffini: «Per il futuro nulla è escluso»

L'ex Macello di viale Molise è il set scelto da Remo Ruffini per presentare la terza edizione del progetto Moncler Genius, che da questa stagione include nel team di creativi coinvolti Jonathan Anderson: per l'occasione il designer nordirlandese ha rivisitato i capi più iconici del suo brand, JW Anderson. Domenica lo spazio si aprirà anche al pubblico.

Ad accogliere gli oltre 3mila ospiti - tra cui l'attore Will Smith, che è anche testimonial del marchio - un'installazione di bici, voluta per sottolineare l’apertura ad altri mondi extra piumino deluxe.

«Un piumino - ha commentato Anderson, che è anche direttore creativo di Loewe - deve assolvere una funzione ben precisa ed è un aspetto che ho sempre tenuto a mente disegnando questa collezione e reinterpretandolo attraverso il mio gusto per l'astrazione pura».

Nell'enorme spazio abbandonato 10 box diversi racchiudono le collezioni dei vari 'genius' al lavoro per Moncler, ma c’è spazio anche per la collaborazione con Rimowa, da cui sono nate le valigie con led, dove far apparire il messaggio che si vuole tramite un'app.

Tra le presentazioni più scenografiche delle 12 installazioni quelle di Craig Green, con stampanti che sembrano dar vita ai piumini, e di Sandro Mandrino, con acrobati che si arrampicano sulle pareti per mostrare i nuovi piumini bianchi su cui la luce disegna dei graffiti.

A dare una visione più femminile al progetto, ora che la collaborazione con Pierpaolo Piccioli si è conclusa, resta Simone Rocha, che porta tutti al cinema per un video ispirato a Federico Fellini: si tratta della seconda citazione nella stessa giornata per il regista italiano, visto che nel pomeriggio era stato Alessandro Michele a dare un tributo all’autore di Otto e mezzo con la sfilata di Gucci.

L'evento Moncler Genius, che di fatto ha inaugurato la fashion week di Milano insieme a Gucci, ha fornito al patron del gruppo l'occasione per fare il punto sul futuro del marchio, visto che nelle scorse settimana si è parlato di una possibile cessione a Kering. Remo Ruffini ha dichiarato di non aver escluso un rapporto con un'altra realtà in futuro, ma ha ribadito che non c'è nulla di concreto in cantiere, almeno al momento.

«Certamente siamo impegnati a immaginare un nuovo capitolo per il brand. Non abbiamo necessariamente bisogno di far parte di un gruppo più ampio», ha detto Ruffini ai giornalisti a margine dello show di viale Molise. «Non escludiamo nulla, ma non c'è nulla di realistico sul tavolo», ha aggiunto.

Domenica lo spazio Moncler Genius agli ex Macelli si aprirà anche al pubblico e chi vorrà potrà accedere alla presentazione, registrandosi sul sito del brand. Si prevede che saranno in tanti a mettersi in coda, ma non gli appartenenti al collettivo Macao. Il famoso centro sociale, che si trova a poca distanza dalla location, ha lanciato ieri sul suo profilo Instagram una campagna contro Moncler e il Comune di Milano che ha concesso gli spazi, con l’hastag #sietefuorimoda.

MILANO WOMEN FW 20-21: MONCLER


an.bi.
stats